Rana Pescatrice su crostini di Polenta grigliata.

Questo è un secondo piatto molto gustoso, profumatissimo e facile da preparare.

Dei squisiti bocconcini di rana pescatrice succosi, accompagnati da deliziosi medaglioni di polenta grigliata, conquisteranno tutti al primo assaggio.

Atri piatti di pesce:

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

La Rana pescatrice o Coda di rospo è un pesce molto prelibato dalle carni magre e dal gusto delicato, si trova in vendita fresca o surgelata, intera o a tranci.

In cucina si presta a molte preparazioni e a diverse cotture, al forno, alla brace, al vapore, al cartoccio, di solito si usa la coda , mentre la testa viene venduta a parte ed è molto utilizzata per fare un ottimo brodo di pesce.

Per questa ricetta io ho acquistato un paio di code piccole , che ho pulito e tagliato a medaglioni.

2 coda di rospo (piccole)
250 g pomodori datterino
12 olive nere
q.b. olio di oliva extravergine
q.b. sale
1 mazzetto prezzemolo fresco
1 scalogno
Mezzo bicchiere vino bianco secco
q.b. farina
q.b. pepe nero

per la polenta

125 g farina di mais
250 ml acqua
1 pizzico sale

Passaggi

Per la rana pescatrice con pomodori datterini e olive nere su crostini di polenta grigliata, iniziate proprio pulendo il pesce:

Prendete la coda , sciacquatela sotto l’acqua corrente, incidete sotto la pelle e tiratela via. Questo pesce non ha reste ma solo la spina centrale, ricavate ora dei medaglioni di circa 3 cm di spessore.

Per la polenta:

mettete a bollire mezzo litro di acqua salata appena raggiunto il bollore abbassate il fuoco e versateci a pioggia la farina coprite e lasciate cuocere per 40 minuti. Quando sarà cotta versatela in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno e lasciate raffreddare.

Una volta ben fredda, ricavate delle fette spesse circa 2 cm.

In una casseruola, scaldate 4 cucchiai di olio di oliva extravergine e fateci appassire lo scalogno tritato molto finemente.

Aggiungete i tranci di rana pescatrice ben infarinati.

Fateli dorare per qualche minuto da entrambi i lati e poi sfumate con il vino.

Versate nella casseruola i pomodorini, lavati e tagliati a pezzettini, condite con il sale e fate cuocere per circa 20 minuti, aggiungendo se necessario un mestolino di acqua per non lasciarli troppo asciutti.

Mettete ora le olive, il prezzemolo tritato, il pepe e spengete il fuoco.

servite i tranci di rana pescatrice su le fette di polenta che avrete ben grigliato su una piastra molto calda.

Ultimate con un filo di olio a crudo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo i dolci di Sara

Mi chiamo Sara e vivo in un piccolo paese della provincia di Perugia, qui nasce la mia passione per la cucina ed in particolare per i dolci. Penso di aver preparato la mia prima crostata a 6/7 anni, insieme a mia nonna Anna, la mia più grande ispiratrice e maesta e da allora non ho più smesso. Ho iniziato a studiare e ho fatto della mia passione anche il mio lavoro. Mi piacerebbe, condividere le mie ricette e idee con voi....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *