Crea sito

Vellutata di cavolo cappuccio viola

La vellutata di cavolo cappuccio viola, cucinata in versione light, è un primo sano, leggero e buonissimo.

Si prepara in maniera molto veloce grazie all’uso della pentola a pressione, ma se non ce l’avete niente paura. Basterà raddoppiare il tempo di cottura per avere pronta comunque in poco tempo questa vellutata.

Il cavolo cappuccio viola, come tutte le verdure è ricco di fibre, vitamine e sali minerali. In più il colore viola è indice della presenza di numerosi antiossidanti tanto preziosi per la nostra salute.

Solitamente trovo al mercato dei cavoli cappuccio rotondi e quindi pensavo che tutti fossero così. Invece da qualche tempo vedo dei cavoli dalla forma tondeggiante da un lato e a punta dall’altro.

Il sapore naturalmente è lo stesso, ma sono davvero molto carini e io non potevo non acquistarne almeno uno.

Inoltre più sono colorati più gli alimenti mi piacciono, sempre che il loro colore sia naturale al cento per cento!

Così come è colorata ad esempio questa vellutata di zucca allo zenzero sempre in versione light.

Vellutata di cavolo cappuccio viola light
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Cavolo cappuccio viola 500 g
  • Cipolle 2
  • Patata grossa 1
  • Brodo vegetale 600 g
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Crostini di pane

Preparazione

  1. Vellutata di cavolo cappuccio viola light

    Sbucciare la cipolla e tritarla grossolanamente con un coltello.

    Tagliare il cavolo cappuccio a spicchi e lavarlo bene sotto l’acqua corrente.

    Eliminare il torsolo bianco e tagliare le foglie a listarelle.

    Pelare la patata e tagliarla a cubetti.

    Mettere tutte le verdure nella pentola a pressione e aggiungere il brodo vegetale leggermente salato.

    Potete usare sia un brodo vegetale preparato con verdure fresche sia preparato con del brodo granulare. Quest’ultima è la soluzione più pratica e veloce.

    Chiudere la pentola a pressione e accendere il fornello.

    Cuocere le verdure per circa 10 minuti a partire dal fischio.

    Spegnere la pentola, far sfiatare completamente il vapore e aprirla.

    Prelevare un paio di mestoli di brodo e tenerli da parte.

    Con un frullatore a immersione creare la vellutata, se necessario aggiungere il brodo tenuto da parte fino a raggiungere la consistenza desiderata.

    Se dovesse, invece, risultare troppo liquida cuocere ancora qualche minuto senza coperchio.

    Aggiustare di sale e dividere la vellutata di cavolo cappuccio viola nei piatti individuali.

    Servire con un filo di olio a crudo, una spolverata di pepe e dei crostini di pane.

    Seguimi su Facebook per non perdere le prossime ricette.

Qualche consiglio

Per una vellutata ancora più buona e saporita, ma un poco meno light, soffriggete la cipolla tritata prima di aggiungere il cavolo e la patata.

In questo caso, se volete, potete evitare di mettere il filo d’olio a crudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.