Crea sito

Strudel salato con scarola e olive

Questo strudel salato con scarola e olive è un piatto sfizioso, ma leggero, delizioso per chi ama la cucina vegetariana, anzi vegana.


Il ripieno è arricchito da uvette e mandorle che, oltre ad arricchire il sapore, lo rendono anche un piatto sano ed equilibrato.

Il contrasto con l’amarognolo della scarola è davvero delizioso.

In più la pasta che racchiude il ripieno è semplice e preparata in maniera light in modo da rendere questa ricetta adatta veramente a tutti.

Strudel salato con scarola e olive
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 200 gFarina tipo 2
  • 100 mlAcqua
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale

Per il ripieno

  • 500 gScarola riccia
  • 1Cipolla
  • 20 gMandorle pelate
  • 25 gUvetta
  • 4 cucchiaiOlive taggiasche
  • 2 cucchiaiPangrattato
  • 1Peperoncino
  • 3 ramettiTimo
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Strudel salato con scarola e olive

    Mettere la farina con due cucchiai d’olio e 100 ml di acqua calda in una ciotola.

    Mescolare con un cucchiaio di legno fino a far assorbire i liquidi poi rovesciare il tutto sul piano di lavoro e impastare con le mani per ottenere un panetto liscio ed elastico.

    Far riposare la pasta coperta con una ciotola rovesciata per almeno mezz’ora.

    Nel frattempo lavare e far sgocciolare la scarola.

    In una padella far imbiondire la cipolla pelata e tritata con un cucchiaio d’olio e il peperoncino.

    Unire la scarola, un pizzico di sale e cuocere con un coperchio stufandola lentamente.

    Trascorsa una decina di minuti aggiungere l’uvetta e le olive tagliate a pezzetti e far insaporire.

    Terminare la cottura se necessario a pentola scoperta per far evaporare tutto il liquido.

    Spegnere il fornello, aggiungere le mandorle leggermente tostate e tagliate a filetti e far raffreddare.

    In un’altra padella abbrustolire leggermente il pangrattato con un filo di olio extravergine di oliva e con le foglioline del timo.

    Stendere la pasta piuttosto sottile formando un rettangolo. Cospargerla con il pangrattato aromatizzato e con la scarola ben strizzata facendo in modo di lasciare un bordo libero tutto attorno di circa due centimetri.

    Ripiegare i bordi di pasta sui quattro lati del rettangolo poi arrotolare lo strudel, bucherellarlo con una forchetta e disporlo su di una teglia ricoperta di carta forno.

    Cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 30 minuti fino a che si sarà dorato leggermente.

    Far raffreddare lo strudel salato con scarola e olive su di una griglia e servire a fette.

Qualche consiglio

Lo strudel salato con scarola e olive va mangiato preferibilmente in giornata, è tuttavia possibile conservarlo in frigorifero per un paio di giorni e scaldarlo in forno al momento di gustarlo.

Potrebbero piacerti anche queste ricette:

MUFFIN SALATI CON ZUCCHINE E BASILICO

STRUDEL SALATO CON PEPERONI E ROBIOLA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Strudel salato con scarola e olive”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.