Coppette di namelaka alle arachidi e cioccolato

Le coppette di namelaka alle arachidi e cioccolato sono un dessert molto goloso che piacerà a tutti, soprattutto a coloro che come me amano le arachidi.

La namelaka è una crema vellutata e morbida a base di cioccolato, latte, panna e gelatina. Si può aromatizzare in vario modo con vaniglia, scorze di agrumi, cannella, oppure si può preparare aggiungendo agli ingredienti delle creme a base di frutta secca.

Dopo aver già provato la namelaka alle nocciole per farcire questo tronchetto e dopo aver sperimentato quella ai pistacchi per questo rotolo, questa volta ho voluto provare con le arachidi.

Come sempre, con qualsiasi cosa la prepariate, la namelaka è una goduria.

In più arricchita da biscotti al cioccolato, ganache al cioccolato e croccante di arachidi è insuperabile. Provare per credere.

Coppette di namelaka alle arachidi e cioccolato
  • Preparazione: Tempo di riposo +20 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per la namelaka

  • 220 g Panna fresca
  • 160 g Cioccolato bianco
  • 100 g Latte intero
  • 80 g Burro di arachidi
  • 6 g Miele
  • 2,5 g Gelatina in fogli

Per la ganache

  • 60 g Cioccolato fondente
  • 60 g Cioccolato al latte
  • 50 g Latte intero
  • 30 g Panna fresca

Per decorare

  • 6 Biscotti al cioccolato
  • 40 g Arachidi sgusciate
  • 40 g Zucchero

Preparazione

  1. Coppette di namelaka alle arachidi e cioccolato

    Per prima cosa mettere i fogli di gelatina a bagno con dell’acqua fresca almeno per un quarto d’ora per ammorbidirli.

    Versare il latte in un pentolino e scaldarlo, dopodiché sciogliervi i fogli di gelatina e il miele.

    La ricetta originale prevederebbe il glucosio, ma dato che non è di facile reperibilità spesso lo sostituisco con il miele, possibilmente d’acacia perché liquido e dal sapore piuttosto neutro.

    Sciogliere il cioccolato bianco tagliato a pezzetti a bagnomaria oppure nel microonde e quindi aggiungerlo al latte ancora caldo.

    Unire anche il burro di arachidi e mescolare bene.

    Infine aggiungere la panna.

    A questo punto la crema non avrà un aspetto omogeneo e liscio, ma non preoccupatevi.

    Con il frullatore a immersione frullare alcuni istanti per uniformare la namelaka così assumerà l’aspetto definitivo anche se ancora liquido.

    Tritare grossolanamente i biscotti al cioccolato e suddividerli in quattro coppette.

    Versare in ciascuna coppetta la namelaka alle arachidi a cucchiaiate fino a distribuirla tutta.

    Porre in frigorifero per circa un’ora per far rassodare.

    Prepariamo quindi la ganache.

    Tagliare il cioccolato fondente e quello al latte a pezzetti e fonderlo a bagnomaria o nel microonde.

    Aggiungere il latte e la panna leggermente scaldati e amalgamare bene.

    Versare la ganache nelle coppette suddividendola equamente.

    Mettere nuovamente in frigorifero a rassodare.

    Nel frattempo prepariamo il croccante di arachidi.

    Mettere lo zucchero in un padellino e farlo sciogliere a fuoco dolce.

    Non usare assolutamente cucchiai o altro per mescolarlo altrimenti cristallizzerebbe e non si formerebbe il caramello.

    Smuovere semplicemente il padellino per aiutare lo scioglimento dello zucchero.

    Se avete paura che si possa bruciare potete aggiungere uno a due cucchiai di acqua. Lo zucchero si scioglierà prima, ma ci vorrà più tempo perché si formi il caramello. A voi la scelta.

    Quando lo zucchero ormai sciolto avrà assunto un bel colore ambrato versare nel pentolino le arachidi sgusciate e divise a metà.

    A questo punto potrete anche mescolare con un cucchiaio senza rischiare di compromettere la riuscita del croccante.

    Versare le arachidi caramellate su un foglio di carta forno, livellarle col cucchiaio e farle raffreddare.

    Quando il croccante sarà perfettamente freddo tritarlo grossolanamente con un coltello e distribuirlo sulla ganache ormai solida.

    Far riposare in frigorifero le coppette di namelaka alle arachidi e cioccolato per tutta la notte.

    Per non perdere le prossime ricette seguimi su Facebook oppure su Instagram.

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.