Girelle di pizza farcite,ricetta lievitata

Le girelle di pizza farcite sono uno sfizioso lievitato salato e un ottimo espediente per risolvere la merenda dei vostri bambini, per allestire un buffet di compleanno o semplicemente per un informale aperitivo tra amici. Sono preparate con la pasta della pizza e si possono farcire come più ci suggerisce la fantasia. Io ne ho preparate di due tipi e le ho farcite, alcune con speck e scamorza affumicata e altre con philadelphia e prosciutto cotto. Le girelle di pizza farcite sono ideali come spuntino “spezza fame” e volendo possono diventare un rotolo di pizza farcito se non le si vuole tagliare a rondelle.

Girelle di pizza farcite

Girelle di pizza farcite

Ingredienti per circa 22 girelle:

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina manitoba
  • 300 ml di acqua (tiepida)
  • 3 cucchiai di olio evo + q.b. per spennellare
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero (o di malto)
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato

per la farcitura:

  • 200 g di speck
  • 150 g di scamorza affumicata
  • 200 di prosciutto cotto
  • 180 g di philadelphia

Preparazione:

Ho preparato le girelle di pizza farcite con il mio alleato in cucina, il KitcheAid, ma potete usare una qualsiasi impastatrice o preparare l’impasto a mano. Quindi, mettete nella ciotola dell’impastatrice, con il gancio a foglia, le due farine setacciate, il lievito di birra disidratato e lo zucchero (o il malto) e azionate alla velocità 1 per circa mezzo minuto, il tempo di mescolare gli ingredienti. Dopo, cambiate gancio e inserite quello a spirale, che serve per impastare, aggiungete l’olio evo e alla velocità 2, aggiungete, a filo, l’acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto soffice, infine aggiungete anche il sale fino e impastate per circa 6-7 minuti, fino a quando l’impasto non si stacca dalla ciotola e risulterà uniforme ed elastico, in gergo, sino a quando l’impasto non si “incorderà”. Rimuovete l’impasto dal gancio, adagiatelo nella ciotola del KitchenAid e copritelo con della pellicola per alimenti o con un canovaccio. Mettetelo a lievitare, nel forno spento (ma con la luce accesa), per 2 ore circa, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.

Per chi non avesse una planetaria o un’impastatrice può procedere nel modo seguente: sciogliete, nell’acqua tiepida, lo zucchero (o il malto) e dopo aggiungete il lievito di birra disidratato. Su una spianatoia, versate le farine setacciate, fate la classica “fontana” al centro e aggiungeteci l’olio evo. Cominciate ad incorporare l’acqua tiepida (con lo zucchero e il lievito), a filo e poco alla volta, dopo aggiungete il sale fino e cominciate ad impastare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e senza grumi. Lasciate riposare l’impasto, in una ciotola capiente, cosparsa con poca farina, coperto con un canovaccio, nel forno spento (ma con la luce accesa), fino a quando non raddoppierà il suo volume, per circa 2 ore.

Dopo che l’impasto sarà lievitato, rovesciatelo su di una spianatoia infarinata, lavoratelo un po’ per sgonfiarlo e dividetelo in due parti uguali.

Aiutandovi con un mattarello, formate due rettangoli di pasta e adagiate sul primo rettangolo le fette di speck e di scamorza affumicata. Arrotolate ora, dal lato più lungo, formando un cilindro. Tagliate il cilindro in circa 11 pezzi, di 2-3 cm di larghezza e metteteli su una teglia, ricoperta di carta forno, distanziandoli tra di loro, altrimenti lievitando si attaccheranno. Passate al secondo rettangolo: spalmate il philadelphia su tutta la superficie, aiutandovi con una spatola e poi le fette di prosciutto cotto. Arrotolate anche questo rettangolo, dal lato più lungo, formando un cilindro e tagliatetelo in 11 pezzi, di 2-3 cm di larghezza e mettete anche questi, su una teglia, ricoperta di carta forno, distanziandoli tra loro.

Lasciate lievitare le girelle di pizza farcite per una’altra oretta circa, poi spennellatele con dell’olio evo, aiutandovi con un pennello in silicone ed infornate, in forno già caldo, a 180° per 30 minuti, fino a quando la loro superficie risulterà dorata. Sfornate le vostre girelle di pizza farcite e lasciatele raffreddare prima di servirle.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Linguine ai frutti di mare Successivo Torta salata carciofi e mortadella,ricetta salata

2 commenti su “Girelle di pizza farcite,ricetta lievitata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.