Linguine ai frutti di mare

Le linguine ai frutti di mare sono un primo piatto semplice e gustoso, la cui preparazione è semplice e di certo, vi farà fare un figurone con i vostri commensali. In casa mia, quando preparo le linguine ai frutti di mare è sempre una grande festa, perché ne andiamo matti. Questo è un piatto che si presta bene, per l’effetto scenografico finale, ad essere preparato in occasioni speciali o in menu delle feste.

Linguine ai frutti di mare

Linguine ai frutti di mare

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di linguine
  • 800 g di cozze
  • 500 g di vongole
  • 200 g di calamari
  • 300 g di gamberi
  • 250 g di pomodorini ciliegino
  • 1 scalogno
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • peperoncino (facoltativo)

Preparazione:

Per preparare le linguine ai frutti di mare, per prima cosa dedicatevi alla pulizia del pesce, che io sinceramente salto, perché questa operazione me la faccio fare dal mio pescivendolo di fiducia. Quindi pulite i calamari, staccando la pelle dalla sacca, eliminate le interiora, lavateli sotto l’acqua corrente e tagliateli ad anelli.

Sciacquate i gamberi sotto l’acqua corrente fredda, scolateli e poi metteteli su un tagliere, staccate le teste, le zampe e il carapace, ovvero la corazza che protegge le carni. Una volta puliti esternamente, aiutandovi con un coltellino o con uno stuzzicadenti, togliete loro l’intestino interno (il filino nero), posizionato sul dorso del gambero e metteteli da parte.

Poi, spazzolate con cura le cozze, aiutandovi con uno spazzolino o con una paglietta d’acciaio, sotto l’acqua corrente ed eliminatene la barbetta, quindi mettetele da parte.

Sciacquate ben bene, sotto l’acqua anche le vongole, per eliminarne tutte le impurità e mettetele sul fuoco, assieme alle cozze, in una padella larga e capiente, a fiamma alta, coperte con un coperchio per circa 3 minuti. Quando si saranno dischiuse, spegnete il fuoco, fatele intiepidire e, una ad una, sgusciatele e mettete da parte il mollusco, ricordandovi di tenerne da parte qualcuna con il guscio, perché vi servirà come decoro per il piatto finale; come al solito io ho dimenticato questa accortezza 🙁 . Filtrate con un colino a maglie strette, così da non far passare eventuali residui di sabbia, l’acqua che è fuoriuscita dalle cozze e dalle vongole e mettetela da parte.

Ora, tritate lo scalogno, il prezzemolo e se vi piace, del peperoncino fresco e fatelo imbiondire nell’olio. Quando si sarà dorato aggiungete i pomodorini ciliegino, lavati e tagliati in due e fate andare a fiamma media per circa 3 minuti, fino a quando cioè i pomodorini si saranno appassiti.

Unite poi, i calamari, regolate di sale e di pepe, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa, per circa 10 minuti, fino a quando i calamari si saranno inteneriti.

Dopo, aggiungete i gamberi sgusciati, le cozze e le vongole e ricordatevi di unire, ogni tanto, un mestolo di liquido messo da parte.

Nel frattempo, lessate le linguine in abbondante acqua bollente salata e scolatele 2-3 minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione. Versate le linguine al dente nella padella dei frutti di mare e spadellate per 2 minuti circa, aggiungendo il liquido delle cozze e delle vongole messo da parte. Quando il tutto sarà ben amalgamato e il fondo si sarà addensato, servite le vostre linguine ai frutti di mare immediatamente e decorate il piatto con le cozze e le vongole non sgusciate, messe da parte in precedenza, una tritata di prezzemolo fresco e una macinata di pepe nero.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Salsa di asparagi,ricetta base Successivo Girelle di pizza farcite,ricetta lievitata

2 commenti su “Linguine ai frutti di mare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.