ZUPPA DI CIPOLLE FRANCESE (SOUPE À L’OIGNON)

ZUPPA DI CIPOLLE FRANCESE (SOUPE À L’OIGNON)Ricetta di Piero Benigni – Realizzeremo questa famosa zuppa in maniera semplice e casalinga, come farebbe una qualunque massaia francese. Eviteremo quindi, per amore di semplicità, tutte le raffinatezze e le complicazioni che nel tempo sono state apportate alla ricetta, specialmente nell’alta ristorazione.

Le foto mostrano l’esecuzione per due persone, con olio e pane casalingo ben duro ma non tostato.

ZUPPA DI CIPOLLE FRANCESE (SOUPE A L'OIGNON)
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaFrancese

Ingredienti per 4 persone

  • 4cipolle dorate (medie)
  • 40 gburro (o 3 cucchiai olio di oliva)
  • 100 gemmentaler
  • 1500 mlbrodo vegetale (o di carne)
  • 1 fogliaalloro
  • 2 cucchiainizucchero (rasi)
  • 1 cucchiainofarina
  • q.b.pane raffermo

Per la zuppa di cipolle francese vi serviranno

  • Fornello
  • Forno
  • Casseruola
  • 4 Ciotole
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Grattugia

Ricetta di Piero Benigni

La ricetta originale si fa col burro, ma se preferite fatela con 3 cucchiai d’olio di oliva. Usate, se possibile, cipolle ramate. Potete usare brodo di verdura o di carne. Il formaggio da usare è l’emmental francese. In mancanza potete usare quello svizzero o olandese o anche il groviera, al limite il fontina ma non altri. Il formaggio è molto importante perché la bontà del piatto deriva molto da quello usato: si deve fondere bene mantenendo un sapore piacevole. Per tagliarlo l’ideale è una micropialla come in foto o una da tartufi, perché la normale grattugia s’impasta. Se non l’avete, tritatelo finemente.

Fate a fette non piccole le cipolle e mettetele a cuocere in una casseruola adatta, dal fondo spesso e con rivestimento antiaderente, dove avrete scaldato il burro o l’olio. Usate la reticella spandifiamma e tenete il fuoco basso, per evitare di bruciarle. Si dovranno stufare e ammorbidire senza avvampare. Durante la cottura bagnatele con acqua o brodo. Dopo circa 20 minuti, quando saranno ben morbide e avranno preso un bel colore, aggiungete a pioggia un cucchiaino di farina. Aumentate il fuoco e rimestate per qualche minuto, fino a che non vedrete nelle cipolle un evidente appiccicaticcio di farina. Aggiungete due cucchiaini rasi di zucchero, una foglia di alloro e il brodo ben caldo. Coprite, fate prendere un blando bollore e mantenetelo per 30 minuti, rimestando ogni tanto.

Nel frattempo tagliate il pane a fette e poi a pezzetti più piccoli. Se lo preferite, tostatelo nell’apposita griglia. Il pane ideale è quello di una baguette rafferma: se usate di quello, tagliatela a fette e tostatela in ogni caso. Per servire la zuppa individualmente sono necessarie delle zuppierine o ciotole da forno, dalla capacità di 2-3 mestoli. Quelle delle foto sono quelle francesi apposite per questo piatto. Scaldate il forno a 180° statico, con calore sotto e sopra, e metteteci le zuppierine vuote per almeno un quarto d’ora. Dovranno essere caldissime quando riceveranno la minestra, anch’essa bollente, per non raffreddarla. Nel frattempo grattate o affettate sottilmente 100 g di Emmental francese. A cottura finita eliminate la foglia di alloro, assaggiate la minestra e mettete a punto di sale.

Usando due guanti da forno togliete le zuppierine, mettete velocemente in ognuna 2 o 3 pezzetti piccoli di pane ma non di più, versate minestra bollente fino a 2 cm sotto l’orlo e cospargete uniformemente di formaggio grattato. Non mettete troppo pane, altrimenti vi assorbe tutto il brodo e vi ritrovate con un pastone da oche, sodo e poco piacevole. Rimettetele subito in forno nella posizione più alta possibile, con calore solo dall’alto e fate gratinare bene lo strato di formaggio che dovrà fondersi, prendere colore e chiudere la bocca del recipiente. Servite poi senza indugi.

Buon appetito!

Questa zuppa di cipolle si conserva teoricamente per 3 giorni in frigo, ma perde ovviamente ogni freschezza e bontà. Potete però conservare la minestra di cipolle se avanza e usarla così com’è, oppure congelarla e vi durerà 3 mesi nel freezer.
  1. Preparazione del formaggio con micropialla

  1. Si mette il pane nelle zuppierine caldissime, poi si versa la minestra di cipolle bollente

  1. Si aggiunge il formaggio e si rimettono nel forno le zuppierine a gratinare

Se la ricetta ti piace, clicca  QUI  e, se non c’è già, metti il tuo MI PIACE sulla homepage di
Facebook come nella figura: per me è molto importante e tu riceverai le nuove ricette. Grazie!

Link utili per la zuppa di cipolle francese e piatti simili

IL LINK DI QUESTA RICETTA

ZUPPA DI CIPOLLE FRANCESE (SOUPE À L’OIGNON)

LINK DI PIATTI SIMILI

ZUPPA DI CIPOLLE TOSCANA

ZUPPA DI FUNGHI PORCINI

MINESTRA E ZUPPA DI PORRI

ZUPPETTA DI PATATE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.