Piadina – Ricetta classica semplice

La piadina, ricetta classica da farcire con salumi, formaggi e verdure, che piace davvero a tutti! E’ facilissima da preparare a casa, bastano pochi ingredienti e non servono particolari attrezzi. La versione che vi propongo è molto simile a quella tradizionale, è semplice, veloce, e rimane morbida anche il giorno dopo. Potete utilizzare il lievito o il bicarbonato… io personalmente preferisco il lievito perché il bicarbonato lascia spesso un retrogusto che a me non piace. Vi consiglio di usare lo strutto, la piadina riesce bene anche con l’olio extravergine… ma non è la stessa cosa, come sapore e come consistenza. Provate la mia ricetta della piadina, e fatemi sapere!

piadina ricetta classica
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6 piadine
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00 (oppure 250 g farina 00 + 250 g farina 1)
  • 230 gAcqua
  • 90 gStrutto
  • 8 gLievito istantaneo per preparazioni salate (oppure un cucchiaino di bicarbonato)
  • 10 gSale fino

Strumenti

Potete anche impastare in planetaria, con il gancio apposito.
  • Padella antiaderente
  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Mattarello

Preparazione

  1. Mettete in una ciotola la farina (o le farine se decidete di mischiarne due), aggiungete il sale e il lievito istantaneo.

    Unite lo strutto spezzettandolo con le mani.

  2. Iniziate ad impastare mentre versate l’acqua poca alla volta. La quantità di acqua è indicativa, potrebbe servirne un po’ meno o un po’ di più, a seconda di quanta ne assorbe la farina.

    Quando il composto è omogeneo e compatto, e non appiccica, trasferitelo sulla spianatoia e lavoratelo ancora uno o due minuti, dandogli una forma tondeggiante.

  3. Avvolgete la palla con della pellicola, e lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti circa.

    Trascorso il tempo, dividete l’impasto in 6 parti uguali. Lavoratele con le mani formando delle palline lisce e rotonde.

  4. piadina romagnola

    Se potete, lasciate riposare le palline ancora per 15-20 minuti, sempre coperte con della pellicola.

    A questo punto, stendete ogni pallina con il mattarello, aiutandovi se necessario con un po’ di farina.

    Cercate di dare una forma rotonda alle vostre piadine. Stendetele abbastanza sottili (lo spessore dipende anche da come vi piacciono), dovreste arrivare ad un diametro di 22-24 cm per ciascuna.

  5. Non vi resta ora che cuocere le piadine: scaldate una padella antiaderente abbastanza ampia, senza aggiungere olio o altri grassi, e cuocetele una alla volta, girandole da entrambi i lati.

    Saranno sufficienti uno o due minuti per lato, fate attenzione a non scaldare eccessivamente la padella, per non far “biscottare” troppo le piadine.

  6. Man mano che sono pronte, trasferitele su un tagliere, una sopra l’altra, e farcitele mentre sono calde.

    Potete sbizzarrirvi con tutti gli ingredienti che volete: salumi vari, verdure grigliate, formaggi freschi, salse… gli abbinamenti sono tantissimi!

  7. Se ve ne dovessero avanzare, conservatele in un sacchetto di plastica per alimenti, così rimarranno morbide e il giorno dopo vi basterà riscaldarle!

Note

Se vi è piaciuta la Piadina ricetta classica, provate anche il Pane Pita (o pane arabo)!

Mi trovate anche su Facebook, o su Pinterest!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.