Crea sito

Gelato al caffè semplice e cremoso

Un goloso e fresco gelato al caffè fatto in casa, con un procedimento semplicissimo, senza la gelatiera. La ricetta base è quella classica del “gelato furbo” di Martha Stewart, con panna montata e latte condensato, che questa volta ho voluto aromatizzare con caffè espresso. Il risultato è un gelato cremoso e golosissimo, che possiamo servire come dessert nelle coppette, guarnito a piacere, oppure nella vaschetta grande. Provate il gelato al caffè semplice, è un’ottima idea per il dolce di fine pasto!

gelato al caffè semplice senza gelatiera
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni4 coppette

Ingredienti

  • 250 mlpanna fresca liquida
  • 170 glatte condensato (un tubetto)
  • 1 tazza da caffècaffè
  • 1 cucchiainorum

Per guarnire

  • cacao amaro in polvere
  • gocce di cioccolato
  • granella di nocciole

Strumenti

  • Sbattitore
  • Ciotola
  • 4 Coppette oppure un contenitore in acciaio o plastica

Preparazione

  1. Preparate una tazzina di caffè espresso ristretto, non riempitela per intero ma solo poco più di metà.

    Aggiungete circa un cucchiaino di rum e lasciate raffreddare. Potete zuccherare leggermente, a vostro gusto, io non l’ho fatto perché a mio parere il latte condensato è già sufficientemente dolce.

    Al posto del rum, potete utilizzare anche un altro tipo di liquore. Non è indispensabile, ma vi consiglio di metterlo perché evita la cristallizzazione del gelato… la quantità è talmente piccola che poi non se ne sentirà il sapore.

  2. Montate la panna con l’aiuto delle fruste elettriche, o con la planetaria. Deve risultare ben ferma e soda.

    Per un risultato ottimale, sia la panna, che le fruste e la ciotola devono essere molto fredde… se l’ambiente è caldo, potete mettere tutto in freezer per qualche minuto, prima dell’utilizzo.

  3. Versate il latte condensato e il caffè in una ciotola e mescolate.

    Aggiungete la panna montata e fatela amalgamare delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto.

  4. Dovreste ottenere una crema omogenea e leggera, simile ad una mousse.

    Distribuite il vostro gelato in coppette monoporzione, oppure trasferitelo tutto in un recipiente di acciaio, o in plastica.

  5. Coprite con pellicola e mettete nel congelatore per almeno 6 ore, o anche per una notte.

    Al momento di servirlo, potete a piacere decorare il gelato al caffè con cacao, cioccolato in gocce o in scaglie, granella di nocciole o topping al cioccolato o caramello… è comunque buonissimo anche così com’è!

  6. Il vostro gelato al caffè semplice e cremoso è pronto per essere gustato… basta toglierlo dal freezer pochissimi minuti prima!

Note

Provate anche il Gelato furbo alla vaniglia!

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi su Facebook, o sulla mia bacheca Pinterest!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.