Crea sito

Brazadela – Ciambella ferrarese

Un dolce semplice e genuino, tipico della mia città di Ferrara, ma che viene preparato un po’ in tutta l’Emilia Romagna, con qualche piccola variazione. Lo si può acquistare facilmente nei forni e nelle pasticcerie, e tradizionalmente si gusta “pucciandola” in un buon bicchiere di vino. La brazadela è però facile e veloce da realizzare anche a casa, con ingredienti semplici ed economici… è buonissima appena fatta, ma riesce a mantenersi anche per alcuni giorni, se si secca un po’ rimane comunque ottima. Provatela anche voi con questa facile ricetta, e fatemi sapere cosa ne pensate!

brazadela ciambella ferrarese
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1 ciambella
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Potete sostituire il latte con un po’ di albume, tolto dal totale delle uova.
  • 300 gFarina 00
  • 2Uova
  • 80 gBurro
  • 130 gZucchero
  • Mezza bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiaioLiquore (a piacere)
  • Scorza di limone
  • 1 pizzicoSale
  • Granella di zucchero
  • 1 cucchiaioLatte (per spennellare)

Strumenti

Per velocizzare, potete impastare nella planetaria con gancio a foglia.
  • Leccarda o teglia da forno bassa
  • Carta forno
  • Ciotola
  • Spianatoia

Preparazione

  1. Sciogliete il burro in un tegamino (o al microonde) e lasciatelo raffreddare.

    In una ciotola mescolate la farina setacciata con lo zucchero, il lievito, la scorza di un limone grattugiata e un pizzico di sale. Al centro, versate le uova leggermente sbattute con una forchetta, il liquore e il burro fuso.

  2. Mescolate tutto con le mani fino a formare un impasto omogeneo, della consistenza di una frolla morbida. Per velocizzare, potete impastare in planetaria con il gancio a foglia.

  3. brazadela

    Lavorate il composto su un tagliere o sul piano di lavoro, dandogli una forma allungata simile a un filoncino di pane.

    Posizionate la brazadela su una teglia o sulla leccarda, ricoperta con carta da forno. Spennellate la superficie con il latte e cospargete con la granella di zucchero, premendo delicatamente per farla aderire.

    In alternativa al latte, se avete utilizzato delle uova grandi, potete utilizzare circa mezzo cucchiaio di albume, tenuto da parte in precedenza.

  4. Mettete la ciambella in forno statico a 180° e fatela cuocere per 40 minuti circa.

    Se notate che tende a scurirsi di più su un lato, ruotatela dopo i primi 25 minuti. I tempi variano come sempre a seconda del forno, il dolce dovrà essere asciutto ma non secco.

  5. Sfornate la vostra brazadela, fatela raffreddare e servitela tagliata a fette… è ottima appena fatta ma si mantiene buonissima anche dopo alcuni giorni!

Note

Provate anche la classica Tenerina al cioccolato, dolce tipico di Ferrara.

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi su Facebook, o su Pinterest!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.