Vitello tonnato

Il vitello tonnato o vitel tonè è un piatto a base di carne molto raffinato di origine piemontese, ma conosciuto e apprezzato in tutta Italia, preparato soprattutto per i banchetti delle feste.

Il vitello tonnato va servito come antipasto, in abbinamento alla salsa tonnata dalla quale prende il nome, ma può essere proposto anche come ottimo secondo freddo.

Prerogativa di un buon vitello tonnato dev’essere il colore rosato, non grigiastro come spesso accade: il segreto sta nella cottura, seguite la mia ricetta e scoprirete ogni dettaglio. A questo scopo serve un termometro per carni, acquistabile nei negozi specializzati per pochissimi euro.

Ho eseguito questa ricetta con il metodo di cottura del bravissimo chef Andrea Ribaldone.

vitello tonnatoVITELLO TONNATO – ricetta facile

INGREDIENTI (per 4/5 persone):

  • 500 g di girello di vitello o magatello
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 4 chiodi di garofano
  • 4 bacche di ginepro
  • 2 foglie di alloro
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • salsa tonnata (QUI la ricetta)

PREPARAZIONE:

Riempite d’ acqua una pentola capiente e introducete il pezzo di carne intero, la carota ed il sedano lavati e tagliati a grossi pezzi, la cipolla tagliata a metà, le spezie; salate e portate quasi ad ebollizione. Abbassate la fiamma e fate sobollire appena; dopo circa mezz’ora, estraete la carne con una schiumarola  e controllatene la temperatuta interna con l’apposito termometro; al cuore dovrà raggiungere la temperatura di 52°C.

Non appena il pezzo di carne avrà raggiunto la giusta temperatura toglietelo dal brodo e fatelo raffreddare avvolto con della carta assorbente e coprite con la stagnola.

Così facendo otterrete delle fette di vitello rosate ma non sanguinolente.

Potete cuocere la carne anche il giorno prima, conservandola in frigorifero.

Affettate la carne fredda in modo sottile, preferibilmente con un’affettatrice, date un giro d’olio e servite il vitello tonnato con la sua salsa.

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.