Pesto di melanzane

Il pesto di melanzane è un condimento con un certo “spessore” culturale: in Sicilia, infatti, la melanzana fu introdotta dagli arabi, mentre nella cucina europea arrivò cinque secoli più tardi.

Condimenti ricavati pestando nel mortaio, e diluendo con olio aromatizzato, vegetali come basilico, aglio, ecc., non sono prerogativa della cucina genovese. In Sicilia se ne ritrovano parecchie varianti, la cui ricchezza di sapori viene esaltata dalla pasta fresca.

pesto di melanzanePESTO DI MELANZANE – ricetta siciliana

INGREDIENTI (per 4 persone):

  • 1 melanzana
  • 4 spicchi d’aglio schiacciati
  • 150 ml di olio extravergine d’oliva
  • abbondante basilico
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE DEL PESTO DI MELANZANE:

Dopo aver schiacciato l’aglio mettetelo a macerare con l’olio extravergine d’oliva per circa 10 ore.

Mondate e tagliate a cubetti le melanzane senza privarle della buccia. Cospargetele di sale e lasciate a scolare per circa mezz’ora per eliminare l’amarognolo. Sciacquatele abbondandemente, asciugatele e friggetele con un po’ d’olio finchè non saranno dorate.

Asciugate l’unto in eccesso con carta assorbente e pestate le melanzane insieme al basilico abbondante e un po’ di pepe appena macinato.

Aggiungete al pesto di melanzane, poco per volta e rimescolando continuamente, l’olio aromatizzato, scartando l’aglio; se occorre, aggiungete altro olio.

Se avete poco tempo a disposizione potete preparare il pesto di melanzane utilizzando il mixer ad immersione anzichè il mortaio ma, in tal caso, tenete in freezer per un po’ il contenitore e la lama per evitare che il basilico si ossidi.

Il pesto di melanzane si presta benissimo per condire la pasta fresca o per spalmarlo sulle bruschette.

CONSIGLIO: se dovesse avanzarvi del pesto di melanzane potrete surgelarlo per utilizzarlo in seguito o conservarlo in frigorifero coprendolo con un filo d’olio.pesto di melanzane

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.