Crea sito

Cavolo rosso stufato alla tirolese

cavolo rosso stufato alla tirolese

Il cavolo rosso stufato alla tirolese, nella sua versione tedesca, con l’aceto e le mele è un contorno cotto in padella dal sapore deciso e molto piacevole. Ottimo come piatto vegano abbinato a un tortino di riso bollito (vedere preparazione e presentazione sotto).

Lo sai che il cavolo rosso viene spesso utilizzato per il test acidità nella didattica? Leggi qui.
Scopri i benefici e le proprietà del cavolo viola qui.

STAGIONALITA’ del cavolo cappuccio rosso (chiamato anche crauto rosso o verza viola): autunno e inverno.

cavolo rosso stufato in padella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSalutare
87,97 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 87,97 (Kcal)
  • Carboidrati 13,58 (g) di cui Zuccheri 8,27 (g)
  • Proteine 2,23 (g)
  • Grassi 3,57 (g) di cui saturi 0,59 (g)di cui insaturi 2,74 (g)
  • Fibre 3,80 (g)
  • Sodio 493,44 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cavolo rosso stufato

  • Mezzocavolo rosso (circa 900 g)
  • 1 cucchiaioolio di arachide (o extravergine di oliva)
  • 2 cucchiaiacqua
  • 30 gaceto di mele (o di vino o balsamico)
  • q.b.sale
  • 1mela (grattugiata alla julienne)

Strumenti

  • Tagliere
  • Mandolina o coltello a lama liscia e ben affilato
  • Padella capiente con coperchio
  • Mestolo di legno

Cavolo cappuccio viola in padella – come si cucina?

  1. come cucinare il cavolo rosso - verza viola

    Togliere al cavolo rosso le foglie più esterne e dure, dividerlo a metà. Lavarlo.

    Tagliare il cavolo viola a striscioline sottili e saltarlo in una capiente padella antiaderente con un filo d’olio e poca acqua.

    Iniziare con metà cavolo e nel frattempo continuare a tagliarlo e aggiungerlo nella padella mano a mano, la verdura con la cottura diminuisce il suo volume e perde acqua.

    Quando comincia ad ammorbidirsi spruzzarlo con dell’aceto o del vino bianco, per la quantità regolarsi in base alle proprie preferenze. Salare e continuare la cottura a fuoco lento con coperchio.

    Nel frattempo: sbucciare e grattugiare alla julienne una mela (o tagliarla a fettine uniformi o a dadini, se bio si può tenere la buccia). Unire la mela.

    Quindi, se gradito, aggiungere delle spezie a piacere: 2 chiodi di garofano, dello zenzero grattugiato, della noce moscata, del curry, della curcuma.

    Fare cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti (o fino a raggiungere il grado di cottura desiderato). Rimestare di tanto in tanto, all’occorrenza aggiungere dell’acqua calda.

    Scoperchiare, asciugare e servire caldo. Cospargere di dadini di mela biologica o di pinoli precedentemente tostati in un padellino antiaderente.

TUTORIAL per creare il tortino al cavolo rosso alla tirolese

tortino di cavolo rosso viola

Oliare una ciotolina (in ceramica o vetro) con un pennello da cucina, versarci dentro il cavolo rosso stufato in padella. Premere bene con il dorso di un cucchiaio e girare su un piatto da portata.

Come cucinare la verza viola?

Per ottenere un gusto agrodolce, aggiungere un cucchiaio di zucchero al cavolo, durante la cottura, come fa la nonna Benedetta.

RICETTE

Cavolo rosso all’arancia e cannella

Risotto al cavolo rosso

Cavolo rosso sbollentato crudo e marinato

Stufato con il Bimby

Cavolo rosso al forno

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.