Crea sito

Baci di dama – RICETTA SEMPLICE

Baci di dama ricetta da pasticceria ORTAGGI che passione by Sara Grissino

I baci di dama sono dei deliziosi dolcetti di origine piemontese e precisamente di Tortona.
I due biscottini preparati con farina di nocciole sono uniti assieme dal cioccolato e richiamano due labbra intente a baciarsi. Una ricetta da pasticceria, sempre gradita. Io li preparo senza lievito in modo semplice con la ricetta della nonna e a volte senza glutine con le dosi indicate sotto.

Guarda le altre ricette dei miei biscotti glutenfree:
Biscotti di riso al cioccolato
Biscotti senza glutine e lattosio
Biscotti al cocco e albumi
Biscotti con farina di mais
Biscotti grano saraceno

STAGIONALITA’ dei baci di dama: ottimi in qualsiasi stagione

ricetta Baci di dama ORTAGGI che passione
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzionin. 33 baci di dama
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Baci di dama

Versione senza glutine
Per una pasta frolla GLUTENFREE utilizzare in sostituzione della farina 00:
75 g di farina di riso + 50 g di farina di mais finissima

Ingredienti per la pasta frolla

  • 75 gburro (morbido)
  • 125 gfarina di nocciole (o nocciole pelate)
  • 100 gzucchero (o meno per un sapore meno dolce)
  • 100 gfarina 00 (per una versione glutenfree: 75 g di farina di riso + 25 g di farina di mais finissima)
  • 25 gfarina di mais fioretto (o fumetto o per polenta istantanea)
  • q.b.aroma (vaniglia, buccia di limone o fava di tonka)
  • 1 pizzicosale fino
  • 1tuorlo (circa 17 g)
  • 20 gacqua (o meno)

Ingredienti per la farcitura

  • 100 gcioccolato fondente

Strumenti

  • Ciotola
  • Pellicola per alimenti
  • Teglia da forno grande e bassa
  • Carta forno (o tappetino in silicone da forno)
  • Tagliere
  • Coltello a lama liscia
  • 1 Ciotola o 2 padelline (per sciogliere il cioccolato a bagnomaria)
  • Cucchiaino

Baci di dama

  1. Baci di dama

    Preparare la pasta frolla alle nocciole

    Togliere il burro dal frigorifero.

    Tritare nel mixer le nocciole pelate con un cucchiaio di zucchero preso dal totale, ridurle a farina sottile. Fare questa operazione con brevi scatti in modo da non far fuoriuscire la parte oleosa del frutto.

    In una ciotola mettere le farine (125 g farina di mandorle, 100 g farina 00 e 25 g di farina di mais per polenta instantanea), lo zucchero, (100 g) il burro a pezzetti (75 g), gli aromi preferiti e il sale. Amalgamare il tutto con la punta delle dita fino a rendere l’impasto sabbioso. Aggiungere il tuorlo e se necessario poca acqua fredda per ottenere la consistenza giusta.

    Trasportare l’impasto sulla spianatoia e formare una palla liscia ed omogenea, rivestirla con la pellicola alimentare e farla riposare in freezer per 20 minuti o in frigorifero per almeno un’ora.

    Suddividere l’impasto in piccole porzioni di circa 6 g l’una, con il palmo delle mani formare una pallina grande come una grossa nocciola.

    Disporre le palline di pasta frolla sulla teglia da forno rivestita con della carta forno o il tappetino di silicone. Porre il tutto in frigorifero a raffreddare e accendere il forno statico a 160°.

    Cuocere i baci di dama in forno statico caldo a 160° per circa 15 minuti o fino a che la base del biscotto non si sarà leggermente dorata. Sfornare quando sono ancora chiari e friabilissimi.

    Con queste dosi ho fatto due infornate distinte per cuocere tutti i biscotti.

    Comporre i baci di dama

    Attendere che i biscottini siano freddi.

    Sciogliere il cioccolato fondente ridotto a pezzi nel microonde o a bagnomaria.

    Con un cucchiaino disporre del cioccolato fuso e leggermente tiepido (se caldo è troppo liquido e scivola via) sulla parte piatta del biscotto e ricoprire delicatamente con un altro biscotto.

    Mettere i baci di dama su un vassoio o piatto ad asciugare e lasciare che il cioccolato indurisca, ci vorrà circa un’ora.

CONSERVAZIONE dei baci di dama

I baci di dama come tutti i biscotti secchi si conservano a lungo in una scatola di latta.

CONSIGLI utili e pratici

1. Utilizzare della farina di mandorle in sostituzione di quella di nocciole.

2. Le palline devono entrare in forno ben fredde altrimenti possono appiattirsi.

3. Vanno cotti a temperatura bassa perché quando escono devono essere molli e difficilmente maneggiabili. Se cuociono troppo diventano troppo scuri e il sapore cambia.

4. Fare raffreddare i biscotti cotti senza toccarli, una volta freddi diventano sodi.

5. Usare il cioccolato fuso quando inizia a intiepidirsi e quindi ad indurirsi, se è troppo caldo è troppo liquido e si rischia di macchiare i biscotti.

6. Il cioccolato fuso in frigorifero rassoda prima.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.