Crostata friabile della nonna

La crostata friabile della nonna è uno di quei dolci a cui non puoi dire di no. Sia perchè è buonissima, sia perchè generalmente le nonne non si fanno mai dire di no 😀 Perfetta a colazione o a merenda, farla è semplicissimo! Io l’ho preparata in mezz’oretta ed il risultato è stato perfetto! Ma vogliamo vedere cosa ho utilizzato?

crostata friabile della nonna

Per una crostata friabile della nonna ho usato:

  • 330 g di farina 0
  • 110 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • un uovo intero e un tuorlo
  • un pizzico di sale
  • un vasetto di composta di albicocche bio (circa 250 g, ma di più sarebbe meglio)
  • pistacchi e mandorle per decorare
  • mezza bustina di lievito per dolci (8 g)
  • burro e farina per lo stampo

Per questa ricetta serve il burro morbido, quindi togliamolo dal frigo tempo prima, fino a quando non avrà una consistenza morbida e lavorabile.

Con una forchetta sbattiamo le uova in una ciotola con un po’ di sale e, quando inizieranno a comparire le prime bollicine, aggiungiamo lo zucchero e lavoriamo per bene il tutto. Aggiungiamo quindi il burro morbido e amalgamiamolo con la forchetta. Mescoliamo il lievito alla farina e aggiungiamo tutto nella ciotola, mescolando prima con la forchetta, quindi con le mani, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Mettiamo la ciotola in frigo, il tempo di imburrare e infarinare lo stampo da crostata e preriscaldare il forno statico a 170°.

Stendiamo la frolla e trasferiamola delicatamente sullo stampo, lasciandone un po’ da parte per le righe. Io stavolta l’ho stesa direttamente nella teglia, altre volte la stendo sulla carta forno e poi la capovolgo in teglia, aggiustando solo i bordi; procedete come vi viene meglio. Una volta fatta aderire ai bordi, con un coltello liscio o una rondella da pizza livelliamo i lati in modo che non risultino troppo alti, perchè in cottura cresceranno. Bucherelliamo leggermente il fondo e spalmiamo la composta di albicocche o qualsiasi ripieno preferiate per la vostra crostata. Con gli avanzi di frolla realizziamo delle righe, posizioniamole sulla torta e uniamole con la pasta dei lati.

Inforniamo per circa 30-40 minuti nella parte bassa del forno, tenendo sotto controllo la colorazione: dovrà essere perfettamente dorata.

Lasciamo raffreddare la crostata e poi sformiamola come una normale torta, capovolgendola su un piatto. Ovviamente bisogna fare un po’ di attenzione in più perchè sarà molto delicata. Se volete andare sul sicuro, utilizzare uno stampo a cerniera (di 24-26 cm di diametro) 😉

Decoriamola con della frutta secca tritata, come faceva mia nonna 😀

Ecco pronta la nostra crostata friabile della nonna, irresistibile!

crostata friabile della nonna

crostata friabile della nonna alle albicocche

 

La prepariamo per la merenda? 😀

Passatemi a trovare anche su facebook alle pagine “Profumo di biscotti, odore di felicità” e “Cremine in cucina“, vi aspetto! 🙂

 

2 Comments

  1. mi manderesti le ricette?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*