Come cucinare il riso integrale

Riso integrale come cucinarlo e perchè sceglierlo? Il riso integrale è certamente da preferire al riso bianco trattato. E’ più ricco di nutrimenti che vengono persi dal comune riso bianco trattato. La cottura può variare a seconda del risotto che desideri preparare.

come cucinare il riso integrale, Risotto integrale, Riso integrale cottura, Claretta Giallozafferano
Copyright all reserved.

Il riso lo puoi cucinare in padella, al forno o al microonde. Tra queste parlerò di quel che utilizzo di più.

1. Segui questi passi per un risotto con riso integrale. Soffritto di cipolla, unisco il riso integrale, tosto leggermente, innaffio con il vino, lascio evaporare, aggiungo 2 tazze di acqua per 180/200 gr di riso. Copro la pentola con il coperchio e lascio cucinare per mezz’ora. Ogni tanto controllo che non si asciughi tutta l’acqua, mescolo e ricopro fino a fine cottura. 40/50 minuti, a seconda della qualità del riso.

Per accelerare la cottura puoi mettere il riso crudo in un piatto fondo e riempirlo di acqua. Mentre fai il soffritto, i chicchi si gonfiano assorbendo l’acqua. Lascia il riso in acqua per 10 minuti. La cottura sarà più veloce, ma il riso meno al dente.

2. Per un piatto meno sofisticato del risotto, punto n.1, metto l’acqua nella pentola e aggiungo il riso. Accendo il fuoco e cucino coprendo la pentola con il coperchio. Stessa quantità d’acqua sopra descritta e stesse tempistiche per la stessa dose di riso.

3. Se desideri condire il riso integrale con olio crudo puoi procedere portando l’acqua ad ebollizione e aggiungi il riso. La cottura va fatta sempre con il coperchio. Come sopra stessa quantità d’acqua e stesse tempistiche. Metodo ideale per preparare una insalata di riso.

Attenzione:
a. Errore scolare il riso integrale, butteresti via i nutrimenti del riso. Perciò se sei nel dubbio sulla quantità dell’acqua meglio essere in difetto e aggiungerla con cautela;
b. le dosi dell’acqua e i tempi dipendono dalla qualità del riso, controlla le istruzioni sulla confezione di acquisto;
c. La cottura va fatta a fuoco moderato;
d. Al risotto puoi aggiunti altri ingredienti: verdure, mollusci, ecc. Cucinali a parte e aggiungili poco prima di spegnere il fuoco. Giusto il tempo per mantecare e aggiungere il parmigiano o altri formaggi;
e. Prima di iniziare a fare il risotto assicuratevi che non sia andato a male, lo capisci dall’ odore che emana. Questo fenomeno si chiama irrancidimento.
f. Puoi sostituire l’acqua con il brodo.

Risotto integrale piselli e gamberetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.