Crea sito

Pearà della nonna

Pearà_600x450

Pearà della nonna

Nonna Anna: grande cuoca, veronese doc, persona stupenda… Ho vissuto con lei qualche anno, da adulta e questo mi ha dato la possibilità di imparare a cucinare molti piatti, tra cui la pearà.

La pearà è una salsa tipica veronese che accompagna meravigliosamente i bolliti di carne e il sapore del pepe è quello che la caratterizza in modo particolare. All’estero l’ho trovata in qualche menu, alla voce pepper sause… ma a me è proprio la parola pearà che fa avere un tuffo al cuore. Ne sono troppo affezionata.

Grazie, nonnina mia: questa è una delle tue eredità che custodirò per sempre.

 Ingredienti:

–       100 g di midollo di bue

–       500 g di pane raffermo grattugiato finemente

–       100 g di olio evo

–       100 cl di brodo di carne caldo

–       sale q.b.

–       pepe q.b. (abbondate, mi raccomando)

Preparazione:

Per preparare la pearà come faceva la nonna, tirate fuori con un cucchiaino il midollo dalle ossa e mettetelo in un pentolino antiaderente, con l’olio sul fondo, a fuoco basso.

Aggiungete il pepe macinato al momento e fate sciogliere.

A questo punto, unite il pan grattato, poco alla volta, e il brodo di carne, sempre piano piano in modo che non si formino grumi. La nonna mi faceva filtrare prima il brodo di carne attraverso un colino.

Coprite la pentola e lasciate cuocere a fuoco bassissimo fino a consistenza desiderata (la ricetta originale prevede circa un paio di ore, ma di solito io la tengo meno) mescolando spesso.

Regolate di sale, aggiungete eventualmente altro pepe e servite la vostra pearà con bolliti di carne misti… matrimonio perfetto!

2 Risposte a “Pearà della nonna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.