Crea sito

Pain au chocolat

Ecco i miei Pain au chocolat. Finalmente ce l’ho fatta. Era da un pò che mi ero promessa di farli e la settimana scorsa è arrivato il momento giusto e devo dire che sono davvero soddisfatta del risultato.
Ho iniziato al pomeriggio stendendo il burro. Alla sera, ho creato l’impasto. In realtà, mi ci sono voluti solo 15 minuti e poi ho messo tutto a riposare in frigo per tutta la notte. Il giorno dopo ho fatto le pieghe e infornato.

Alla fine, il procedimento non è lungo, basta rispettare qualche semplice passaggio e i tempi di riposo in frigorifero. Fondamentale è avere un burro di ottima qualità.
Ho già rifatto i pain au chocolat per ben due volte: ormai fanno parte della nostra colazione del mattino. I miei li adorano con la Nutella, ma a me piacciono tantissimo anche con la marmellata.
Vediamo insieme come preparare i Pain au chocolat – o saccottini al cioccolato

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10 pain au chocolat
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina
  • 130 gAcqua
  • 100 gLatte
  • 50 gBurro
  • 50 gZucchero
  • 10 gSale
  • 7 gLievito di birra secco
  • 1Uovo per la superficie

Per la sfogliatura

  • 250 gBurro

Per la farcitura

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • 1 Ciotola
  • 1 Mattarello
  • Carta forno
  • Pellicola per alimenti
  • 1 Teglia
  • 1 Spianatoia

Preparazione

1° giorno
  1. Ho iniziato la preparazione dei pain au chocolat il pomeriggio del giorno prima. Per prima cosa ho steso il burro (a temperatura ambiente) tra due fogli di carta forno e ho formato un rettangolo di circa cm 25 x 20 e messo in frigorifero, chiuso a pacchetto nella carta forno.

  2. Alla sera, preparate l’impasto per la sfoglia. Mettete nella planetaria la farina, lo zucchero,il burro freddo (50 g), la farina, il sale. Fate sciogliere il lievito in un bicchiere con il latte caldo e aggiungetelo all’impasto insieme all’acqua. Impastate per 10 minuti.

  3. Formate una palla, ricopritela con la pellicola per alimenti e mettetela in frigorifero per tutta la notte.

2° giorno

  1. Il giorno dopo tirate fuori l’impasto e mettetelo sulla spianatoia ricoperta da carta forno.

  2. Con l’aiuto di un mattarello stendete l’impasto fino ad ottenere un rettangolo di circa cm 45 x 20.

  3. Tirate fuori dal frigo il burro

  4. Appoggiatelo sulla parte inferiore della sfoglia

  5. Ricoprite il burro con la parte superiore. Sigillate bene i bordi: il burro non deve fuori uscire.

  6. Prendete l’impasto ottenuto e ruotatelo di 90° davanti a voi.

  7. Stendete nuovamente la pasta, in modo da avere la chiusura sulla vostra destra. Fate attenzione a non bucarla.

  8. A questo punto iniziate con le pieghe

1° PIEGA

  1. Fate la 1° piega a 3. Prendete 1/3 della pasta e piegatela verso la parte centrale fino ai due terzi.

  2. Quindi, richiudete la parte superiore sulla pasta e otterrete un panetto

  3. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e riponete in frigo per almeno 1 ora.

2° PIEGA

  1. Riprendete la sfoglia

  2. Stendete la sfoglia con il mattarello e fate la 2° piega a 3.

  3. Prendete 1/3 della pasta e piegatela verso la parte centrale fino ai due terzi.

  4. Successivamente, ripiegate la parte superiore sulla parte inferiore.

  5. Avvolgete la sfoglia nella pellicola e riponete per l’ultima volta in frigorifero per un’altra ora.

FASE FINALE

  1. Nel frattempo, prendete la barretta di cioccolato. Mettetela qualche secondo nel microonde, poi con l’aiuto di un coltello tagliate delle strisce di cioccolato che serviranno da inserire nell’impasto.

  2. Trascorso il tempo di riposo prendete la sfoglia e appoggiatela sulla spianatoia. 

  3. Stendete la sfoglia fino ad ottenere un rettangolo di cm 50 x 30.

  4. Tagliatelo a metà.

  5. Poi, suddividete ogni metà in 5 parti.

  6. Prendete le barrette di cioccolato.

  7. Posizionatene una sul bordo inferiore

  8. Arrotolate la sfoglia e posizionate un’altra barretta di cioccolato.

  9. Dopodiché, continuate ad arrotolare e posizionateli su una teglia rivestita con carta forno, con la chiusura rivolta verso il basso.

  10. Per finire, copriteli con pellicola per alimenti e fate lievitare in forno spento per 2 ore.

  11. Ecco i pain au chocolat dopo la lievitazione. Spennelateli con il latte o con un tuorlo d’uovo sbattuto. Infornate in forno caldo a 200°C, in modalità statico, per circa 15 – 20 minuti.

  12. Davvero squisiti!

  13. Appena sfornati, fateli raffreddare su una gratella.

  14. Semplicemente fantastici

  15. La sfogliatura è perfetta

  16. La nostra colazione: Pain au chocolat – saccottini al cioccolato fondente!

  17. Ciao a tutti e … alla prossima ricetta!

Conservazione

Potete conservare i Pain au chocolat per qualche giorno chiusi in un contenitore ermetico oppure potete congelarli una volta stesi sulla teglia, prima dell’ultima lievitazione e tirarne fuori uno alla volta al bisogno. Noi li abbiamo mangiati tutti nel giro di due giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.