Crea sito

Polpette di San Marco

Le polpette di San Marco sono un piatto tipico che si prepara durante la sagra della polpetta “e cappucce” o di “cappoccia” (cavolo cappuccio) che si organizza ad Afragola, in provincia di Napoli, per la festa di San Marco, il 25 aprile. Sembra che l’evangelista passò proprio per Afragola durante il suo viaggio verso Roma e si fermò a riposare sedendosi sulla “pietra dei miracoli” conservata presso la chiesa di San Marco in Sylvis. Nonostante San Marco non sia tra i santi taumaturghi, la sua pietra guarisce dal mal di pancia o di denti e c’è la possibilità di lucrare l’indulgenza plenaria pregando su di essa dopo aver fatto il giro della chiesa, essersi confessati e comunicati. Inoltre, una volta il 25 aprile cominciavano le Rogazioni, cioè un periodo di preghiere di benedizioni per invocare un buon raccolto e per proteggere la fertilità dei campi.
Le polpette di San Marco si preparano mescolando il cavolo cappuccio stufato con la carne macinata di bovino e/o di maiale. Il connubio tra questi alimenti affonda le sue radici nell’antica tradizione culinaria afragolese, dato che sia il cavolo cappuccio che l’allevamento di bovini e suini sono tipici del territorio.
La ricetta delle polpette di San Marco è tratta dal libro “Santa Pietanza” di Lydia Capasso e Giovanna Esposito.

Provate anche i risi e bisi.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni24 polpette circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
843,51 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 843,51 (Kcal)
  • Carboidrati 18,13 (g) di cui Zuccheri 4,93 (g)
  • Proteine 16,91 (g)
  • Grassi 81,75 (g) di cui saturi 14,15 (g)di cui insaturi 4,78 (g)
  • Fibre 3,83 (g)
  • Sodio 479,98 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • q.b.acqua
  • 350 gcarne macinata (di maiale)
  • 120 gmollica (di pane raffermo)
  • 1 kgcavolo cappuccio (o verza )
  • 2uova
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere
  • 1 Scolapasta
  • 1 Tegame
  • 1 Schiumarola
  • 1 Padella

Preparazione

  1. Per preparare le polpette di San Marco, per prima cosa bagnate la mollica di pane in un po’ d’acqua e fatela ammorbidire, dopodiché strizzatela.

    Poi mondate il cavolo eliminando le foglie esterne ed il gambo, dopodiché tagliatelo a listarelle sottili e lavatelo. Quindi, fatelo stufare a fuoco dolce, con coperchio, in una padella con un filo d’olio, aggiungendo un po’ d’acqua, per circa 30 minuti. Poi sgocciolatelo e fatelo raffreddare.

    Ora, in una ciotola, mescolate il pane con il cavolo, la carne, le uova ed il parmigiano. Poi salate, pepate ed impastate accuratamente. Se l’impasto dovesse risultare troppo molle, aggiungete del pangrattato.

    A questo punto, formate delle polpette tonde e friggetele in olio ben caldo, rigirandole di tanto in tanto, fino a quando saranno dorate.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.