Linguine risottate al pesce

Vi propongo questa ricetta semplice e gustosa: le linguine risottate al pesce. Le ho preparate alla mia famiglia in una piovosa giornata di mare, e sono sparite in pochi minuti!

linguine risottate

Ingredienti per 4 persone:

320 g linguine

200 g vongole

1 calamaro medio-grande

3 seppie piccole

200 g gamberi

olio extra vergine di oliva

2 spicchi di aglio

peperoncino piccante

 

Per prima cosa sciacquate le vongole in acqua corrente poi scolatele.

Pulite i gamberi togliendo eliminando il guscio, poi incideteli sulla schiena ed eliminate il filamento scuro, poi tagliateli grossolanamente e metteteli da parte.

Pulite anche le seppie e i calamari e tagliuzzateli in pezzetti di 1-2 centimetri.

Mettete sul fuoco una padella antiaderente con due cucchiai di olio, gli spicchi di aglio tritato finemente e un po’ di peperoncino tritato. Fate soffriggere per un paio di minuti, quindi versate le vongole e coprite con un coperchio. Fate cuocere fino a quando si saranno aperte tutte le vongole (basteranno pochi minuti), poi mettete le vongole su un piatto lasciando la padella sul fuoco.

Ora versate sulla padella i gamberi, le seppie e il calamaro, mescolate e fate cuocere velocemente.

Eliminate i gusci delle vongole e rimettete le vongole nella padella con il resto del pesce.

Nel frattempo cuocete le linguine in abbondante acqua salata. Quando mancheranno 5 minuti alla fine della cottura delle linguine scolatele e versatele nella padella con il pesce insieme a due mestoli di acqua di cottura della pasta.

Terminate la cottura della pasta in padella mescolando spesso e aggiungendo acqua di cottura se necessario proprio come se fosse un risotto.

Servitela ben calda accompagnata da un bel bicchiere di vino bianco e fresco.

linguine risottate

 

seguici-su-facebook Se volete rimanere sempre aggiornati e visualizzare le nuove ricette pubblicate, diventate fan della pagina facebook del blog “Le ricette di mamma Lù”.

Quindi cliccate sul “Mi piace” qui sotto.

Precedente Torta allo yogurt e frutta Successivo Spaghetti di zucchine

Lascia un commento