Cascione con prosciutto e mozzarella

Un po’ di tempo fa vi avevo raccontato la ricetta che uso per fare la piadina, in seguito vi avevo spiegato anche come preparare il cascione romagnolo rosso, quello con mozzarella e pomodoro, probabilmente uno dei più diffusi. Oggi, invece, vi porto in tavola un pezzetto di Romagna con il cascione con prosciutto e mozzarella: una delle varianti di questa specialità della riviera.

Il cascione con prosciutto e mozzarella e, più in generale, tutti i cascioni, sono piuttosto pratici e versatili perchè non prevedono una vera e propria lievitazione, ma solo un breve tempo di riposo, e inoltre il ripieno può essere personalizzato per andare incontro ai gusti di tutti. Veloce da preparare, senza necessariamente dover ricorrere a strumenti particolari, si può preparare facilmente a casa o anche in vacanza.

Il cascione con prosciutto e mozzarella, quindi, può essere un’idea per un pranzo o una cena veloce e gustosa, uno street food da replicare a casa propria, e per sentirsi un po’ in qualche spiaggia delle riviera… anche a casa propria! :-)

Cascione con prosciutto e mozzarella

•••••

cascione con prosciutto e mozzarella

scarica la ricetta stampabile

ingredienti | 6-8 pezzi

per la pasta
500 g di farina 0
190 ml di acqua
75 g di strutto
1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino colmo di sale

per il ripieno
6-8 fette di prosciutto cotto
2 mozzarelle

procedimento

Realizzare la pasta con le stesse modalità con cui si prepara la piadina: in una ciotola capiente, pesare la farina, unire il sale, il bicarbonato e lo strutto (meglio se a temperatura ambiente, risulterà più morbido e lavorabile).

Incorporare l’acqua gradualmente ed impastare (a mano o in planetaria) fino ad ottenere un impasto piuttosto consistente che, però, non si appiccica alle dita e alla ciotola: trasferirlo sulla spianatoia e lavorarlo brevemente, fino a renderlo liscio e omogeneo. Ricavare un rotolo lungo circa 30 cm, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciare riposare per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, tagliare il rotolo in 6-8 fette (più simili possibile) e, con l’aiuto del mattarello, spianarle allo spessore desiderato, cercando di conservare la forma rotonda. Per ottenere un cerchio perfetto, una volta raggiunta la dimensione desiderata, io mi aiuto con una insalatiera capovolta e taglio la parte eccedente con un coltello, oppure con una rotellina tagliapasta.

Ottenuti i dischi di pasta, procedere con la farcitura: disporre una fetta di prosciutto cotto, qualche cucchiaio di dadini di mozzarella, quindi chiudere il disco di pasta a mezzaluna, facendo attenzione a non bagnare i bordi, poichè questo potrebbe compromettere la sigillatura. Premere sui bordi con le dita, quindi, con i rebbi di una forchetta, sigillare bene la chiusura. Procedere fino ad esaurimento degli ingredienti.

Riscaldare il testo romagnolo o una padella antiaderente: non dovrà essere caldissimo come per la piadina, poichè dovrà cuocere un po’ di più per garantire la cottura anche all’interno. Adagiare il cascione con prosciutto e mozzarella e cuocerlo da entrambi i lati, girandolo con delicatezza per non romperlo. Servire caldo.

un consiglio in più

I cascioni già fatti possono essere conservati, avvolti nella pellicola, per un giorno o due in frigorifero. Se desiderate conservarli più a lungo, sempre pronti per i successivi utilizzi, avvolgeteli comunque nella pellicola e riponeteli in freezer in un sacchetto per il congelamento. Quando vi serviranno, fateli scongelare completamente prima della cottura.

•••••

Cascione con prosciutto e mozzarella

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

12 Commenti su Cascione con prosciutto e mozzarella

    • Ciao Elisa, certo: con queste dosi, puoi sostituire lo strutto con 55 g di olio. Il sapore cambierà un po’, diventando più delicato, ma sono comunque ottimi! :)

      A presto,
      Deborah

    • Ciao Sefora, il bicarbonato dà un pizzico di morbidezza all’impasto.
      In sua assenza, ti consiglio di sostituirlo con il lievito istantaneo, anche se io tengo a prediligere sempre il bicarbonato. :)

      A presto,
      Deborah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.