Crea sito

Mezze maniche agli scampi

Le mezze maniche agli scampi sono uno di quei piatti che preparo quando voglio viziare il mio Piero, che ama i piatti a base di pesce e questo è uno dei suoi primi preferiti.

Se nella foto avete l’impressione di vedere dei rigatoni…non vi sbagliate, effettivamente, tra i formati disponibili che avevo in casa, le mezze maniche c’erano pure, ma non della qualità che preferisco quando cucino un primo piatto così importante. I rigatoni erano invece davvero eccellenti, una pasta che tra l’altro viene prodotta a Benevento, la Pasta Rummo, città che mi ha vista crescere perché ho frequentato le scuole superiori lì!

Se siete alla ricerca di altri piatti a base di pesce su questo blog ne troverete tantissimi, in particolare vi consiglio di provare gli spaghetti con le vongole in bianco oppure l’impepata di cozze alla napoletana.

Sandra

Ingredienti per 4 porzioni di mezze maniche agli scampi 

  • 500 g di scampi freschi o surgelati
  • 700 g di pomodorini Piennolo o datteri maturi di stagione (altrimenti 1 lattina di pomodorini datterino e 1 bottiglia di salsa di pomodorini da 350 ml)
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio evo q.b.
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • Prezzemolo
  • sale e pepe q.b.
  • 400 g di mezze maniche rigate oppure il filmato di pasta che preferite

Preparazione delle mezze maniche agli scampi

Lavate bene gli scampi sotto acqua fresca corrente per eliminare ogni traccia di sabbia intrappolata tra le zampette e il guscio. Se usate scampi surgelati liberateli dal ghiaccio lasciandoli in acqua a temperatura ambiente per 20 minuti circa.

In una padella dal fondo spesso scaldate 30 g di olio evo e fate imbiondire lo spicchio di aglio, eliminatelo e mettete gli scampi, aggiungete un pochino di pepe e un pizzico di sale e lasciate rosolare qualche minuto rimestandoli di tanto in tanto e poi sfumate con vino bianco. Intanto portate a bollore una pentola di acqua salata per la cottura della pasta.

Lavate e tagliate a metà i pomodorini freschi e teneteli da parte.

Quando il vino sarà evaporato, lasciando sul fondo della padella una salsetta bruna e profumata, aggiungete i pomodori in padella e coprite con il coperchio , lasciate cuocere il sugo con gli scampi per 30 minuti a fiamma medio/bassa e se dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un mestolo di acqua per portare a termine la cottura. Se utilizzate i pomodori in scatola e la salsa, aggiungete un pochino di acqua per ripulire e recuperare la salsa nei contenitori e allungate il sugo.

Lasciate cuocere per una mezz’oretta tenendo il coperchio leggermente scostato, in questo modo il vapore potrà fuoriuscire per far asciugare e rapprendere il sugo agli scampi.

Cuocete la pasta secondo il tempo riportato sulla confezione, io consiglio sempre la cottura al dente.

Intanto valutate se preferite eliminare il carapace degli scampi per poter gustare la polpa senza doverlo fare a tavola, oppure se vi piace presentare i piatti con lo scampo intero a far la sua bella figura, io ne ho lasciato 1 per ogni ospite e ho pulito gli altri per aggiungere solo la polpa al sugo.Se avete usato i pomodorini freschi potreste eliminare anche le pellicine che verranno via molto facilmente una volta cotte e lasciate raffreddare per una decina di minuti.

Appena la pasta sarà cotta scolatela e aggiungetela in padella col sugo di scampi, aggiungete una presa prezzemolo tritato finemente, lasciate saltare sul fuoco per qualche minuto e servite le mezze maniche agli scampi calde e fumanti.

Seguimi : su FACEBOOK Instagram PINTEREST e Telegram  e YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.