Supplì

Come è tradizione, in Italia ogni regione ha il suo “fritto” ed ogni regione usa nei suoi fritti gli elementi della cucina di cui è più ricca. Così che a Roma i protagonisti della cucina sono le interiora di abbacchi e vitelli. Con questi ingredienti veniva preparato un buon sugo per le fettuccine e quando ne restava solo un po’ non sufficiente con condire la pasta veniva usato per condire i SUPPLI’.

Oggi non si usa più preparare il sugo così specialmente per i Supplì anche perché non tutti Oggi amano le rigaglie….quindi prepariamoli con un ragù.

11188277_10204248450156900_3158305527858045203_n

Ingredienti per quattro persone:

500 gr di riso
Ragù di carne
2 uova
100 gr di parmigiano
pane grattugiato
olio per friggere

metto a cuocere il riso in una pentola con abbondante acqua salata, a 3/4 della cottura lo scolo bene e lo lascio raffreddare. Una volta freddo lo condisco con del buon ragù di carne il parmigiano e le uova. Faccio riposare. Nel pugno della mano spolverato di pane grattugiato metto una cucchiaiata di risotto e inizio a dare le classica forma compattando bene e inserendo all’interno un pezzo di mozzarella ben scolata dal suo siero, passo il mio supplì nel pane grattugiato. Una volta pronti tutti i Supplì li friggo fino a che diventano ben dorati, li scolo su carta assorbente e li servo caldi…così che la mozzarella calda filando faccia diventare i miei Supplì…..al telefono.

Precedente Pancetta fresca al sugo Successivo Tiramisù classico