Crea sito
I pasticci di casa mia

Risotto allo spumante e scampi

Risotto allo spumante e scampi
Risotto allo spumante e scampi
Risotto allo spumante e scampi

Oggi avevo voglia di preparare qualcosa di speciale per pranzo, anche se non c’era nessuna occasione speciale, ma semplicemente la voglia di stupire mio marito e ho preparato questo risotto allo spumante e scampi.
Il risotto allo spumante e scampi, non è difficile da fare e non comporta tempi lunghissimi a differenza dell’insalata di mare che ho preparato come secondo e che ho già pubblicato, avendola fatta ieri sera per oggi.
Con questo risotto farete un figurone.
Ingredienti per 4 persone:

gr. 350 di riso
12 scampi (+ 4 per decorazione facoltativi)
1 bottiglia di prosecco di buona qualità
gr. 60 burro + 20 gr per mantecare
olio evo
1 bicchierino di brandy
pepe q.b.
sale q.b.
2 scalogni
2 spicchi d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
gr. 250 acqua
Per prima cosa pulire gli scampi, levando prima la testa e poi praticando con le forbici 2 tagli laterali, la polpa si estrarrà con facilità, sfilare il filo nero dell’intestino.
Tritare uno scalogno, in un tegame mettere 2 cucchiaiate d’olio e far rosolare, aggiungete teste e corazze degli scampi e fate rosolare anch’esse, schiacciandole con un cucchiaio, affinchè fuoriesca tutto il loro liquido. Quando si sono ben rosolate, aggiungere il brandy e fiammeggiare, quando si spegne la fiamma aggiungere l’acqua calda e far cuocere per 10 minuti, regolare di sale. Una volta pronto, filtrare il brodo e metterlo da parte.
Nel frattempo tagliare a pezzetti gli scampi, tranne quelli per decorare.
In una padella mettere 2 cucchiai d’olio e 2 spicchi d’aglio schiacciati e far soffriggere gli scampi per 2 minuti, pepate, spegnete il fuoco e metteteli da parte.
In un tegame, fate rosolare nel burro lo scalogno tritato finemente, aggiungete il riso e fatelo tostare, poi iniziate ad aggiungere lo spumante a temperatura ambiente, un pò alla volta e continuate così fino alla ad esaurire tutto il prosecco, terminare la cottura aggiungendo il brodo di scampi. Come vedete non ho aggiunto sale, la sapidità del prosecco e il poco sale contenuto nel brodo di scampi sarà sufficiente. Cuocere al dente, a fine cottura aggiungere la polpa spezzettata degli scampi, abbondante prezzemolo tritato e una spolverata di pepe. Togliere da fuoco, aggiungere il burro e mantecare. Servire in tavola, decorando con gli scampi messi da parte, altro prezzemolo tritato e un’altro giro di pepe.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

7 Risposte a “Risotto allo spumante e scampi”

    1. Grazie Clara sei sempre molto gentile e disponibile. Ma credo che una di queste sere o notte ;), dovrò chiederti qualche consiglio. Ci sentiamo presto. Un bacio

  1. Ma che ricettina deliziosa !!! non ho mai preparato il risotto allo spumante ma credo che questa è proprio la volta buona !! Il tuo piatto è troppo appetibile !! Complimenti sei sempre bravissima Silvana !! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »