Il frutto dell’esperimento – pollo con patate e le loro bucce

Dopo l’esperimento di riutilizzo delle bucce delle patate, ve ne propongo il frutto.

Ho pensato di andare per gradi utilizzandole in una ricetta collaudata, in modo tale da poi pensare a inserirle in qualche altro piatto un po’ più originale.

Credo sia meglio procedere in questo modo per prendere confidenza con le modalità e i tempi di cottura di questo ingrediente, per me, nuovo.

E’ una strada che mi vorrei cercare di intraprendere per poter contribuire, anche se in piccolissima parte, alla riduzione degli sprechi alimentari.

Mi auguro che sarà un tema sempre più dibattuto, perché forse è una delle sfide più importanti che riguardano il mondo del food.

Non so se sarà possibile eliminare totalmente lo spreco alimentare, ma sono sicuro che, con la dovuta educazione e informazione, si potranno fare dei passi da gigante e costruire le basi per un futuro alimentare diverso, più sostenibile e migliore.

 

 

Il frutto dell'esperimento
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Fusi di pollo 4
  • Patate 3
  • Senape q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Aromi q.b.

Preparazione

  1. Foderiamo una teglia con carta forno.

    Cospargiamo i fusi di pollo con la senape e li adagiamo sulla carta forno.

    Peliamo le patate facendo attenzione di creare delle striscioline.

    Tagliamo a le patate a pezzi di media dimensione.

    In una ciotola condiamo le patate con olio, sale e gli aromi.

    In un’altra ciotolina condiamo allo stesso modo le bucce.

    Disponiamo le patate nella teglia intorno al pollo.

    Inforniamo nel forno già caldo a 200°C.

    Dopo circa mezz’ora aggiungiamo le bucce nella teglia e giriamo il pollo e le altre patate.

    Dopo un’altra mezz’ora il pollo e le patate sono pronti e le bucce sono diventate croccanti.

    Serviamo caldo.

    E questo è il risultato.

    Ciao ciao!

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.