Crea sito

Salvia fritta in pastella, ricetta sfiziosa e veloce

Vi svelo un segreto, è la prima volta che preparo la salvia fritta in pastella, in realtà non avevo mai pensato di poter friggere la salvia, l’ho sempre essiccata ed usata come spezia per arricchire alcune preparazioni. Questo fino a qualche giorno fa, quando parlando con la mia cuginetta e mi ha incuriosito, l’ho subito preparata, anche perché molto semplice e veloce da fare e siamo rimasti stupiti dalla sua bontà, è piaciuta anche ai piccoli di casa; quindi vi consiglio di provarla, è davvero sfiziosa. Vi consiglio di gustarla calda.

Se volete ricevere le mie ricette, in MODO GRATUITO, tramite le notifiche Messenger, potete iscrivervi QUI e cliccare su ‘INIZIA’, poi richiedere le ‘RICETTE DEL GIORNO‘ dal menù della chat; potete seguirci anche sulla nostra pagina Facebook e su Pinterest.

salvia fritta in pastella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni20 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare la salvia fritta in pastella

  • 20 fogliesalvia
  • 180 gacqua gassata (fredda)
  • 100 gfarina 00 (o 0)
  • 1 pizzicosale fino
  • q.b.olio di semi

Utili per realizzare la salvia fritta in pastella

  • 1 Ciotola media
  • 1 Frusta oppure 1 Forchetta
  • 1 Padella per friggere
  • 1 Canovaccio
  • Carta assorbente

Prepariamo la salvia fritta in pastella

  1. Scegliere foglie integre, poi lavarle ed asciugarle delicatamente. Io le metto prima su un canovaccio ad asciugare poi faccio con carta assorbente.

  2. Preparare la pastella:

    In una ciotola, mettere la farina setacciata ed un pizzico di sale ed aggiungere poca alla volta l’acqua frizzante, mescolare continuamente con una frusta o una forchetta fino ad ottenere un composto quasi cremoso ed omogeneo, non duro.

  3. Scaldare l’olio di semi, immergere le foglie di salvia, una alla volta, nella pastella (potete aiutarvi con una pinza, una forchetta o con le mani).

  4. Friggere le foglie di salvia in pastella, pochi pezzi per volta, rigirandoli di tanto in tanto fino alla completa doratura.

    Riporli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e salare; servire calde.

Consiglio di mangiare calda la salvia fritta in pastella, per gustarla nella sua croccantezza.

A piacere potete sostituire la stessa quantità di acqua frizzante con birra.

L’acqua frizzante (o la birra) deve essere fredda, a causa dello shock termico, la frittura resterà più asciutta e sarà croccante.

Per preparare la pastella potete procedere anche al contrario, mettendo l’acqua in una ciotola e versando a pioggia la farina poca alla volta e mentre si mescola.

Potrebbe interessarvi questa raccolta di stuzzichini semplici e veloci o i fiori di zucca in pastella

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.