Calzoni senza lievito in padella

Ho visto tante volte la ricetta dei calzoni senza lievito di “Maky in cucina“, ma sono sempre stata un po’ scettica per il risultato; pensavo che fosse difficile preparare dei buoni calzoni senza utilizzare il lievito, ma allo stesso tempo ero molto tentata a prepararli per testarli di persona (eh già sono cocciuta io 😀 ). Non avendo tanta voglia di accendere il forno a causa del gran caldo di questi giorni e non avendo tanto tempo a disposizione per la lievitazione, sabato sera mi sono decisa, così ho preparato i calzoni senza lievito; il risultato è stato eccezionale, promossi a pieni voti da tutta la famiglia; a differenza di Maky, però ho dovuto variare i ripieni per accontentare i gusti di tutti 😉

Cliccando qui, trovate procedimento con bimby tm31

Calzoni senza lievito

calzoni senza lieivito

Calzoni senza lievito

Ingredienti per 6 calzoni di medie dimensioni:

  • 500 grammi di farina 00
  • 200 ml di latte (io ho aumentato di 20 ml rispetto alla ricetta di Maky, quindi ho utilizzato 220 ml)
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 15 g di sale

Per i vari ripieni, ho utilizzato:

  • prosciutto cotto a fette (1 fetta e mezza per ogni calzone)
  • 150 g di ricotta (3 cucchiai per ogni calzone) + sale e pepe q.b.
  • scamorza a dadini q.b.
  • salame a dadini q.b.
  • pomodorini a dadini (3 pomodorini per ogni calzone) o passata di pomodoro ( 2 cucchiai per ogni calzone)
  • olio di semi per la cottura

N.B. tutti gli ingredienti possono essere usati nelle quantità che preferite a seconda dei propri gusti 😉

Procedimento per preparare l’impasto:

In una ciotola, amalgamare la farina con il latte, l’olio, e il sale con l’aiuto di una forchetta fino ad ottenere un composto compatto; una volta amalgamati tutti gli ingredienti; trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata e lavorare per almeno 6-7 minuti (Maky suggerisce 10 minuti) fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico; coprire con un panno e lasciare a riposo a temperatura ambiente per circa 40 minuti prima dell’utilizzo.

Trascorso il tempo di riposo, ricavare dall’impasto 6 palline più o  meno uguali; stendere con il matterello fino ad ottenere dei cerchi molto sottili; mettere il ripieno preferito, lasciando circa un cm dal bordo; piegare l’impasto, formando una mezza luna e sigillare bene i bordi comprimendo con le dita o con una forchetta.

Riscaldare bene una padella antiaderente e distriburvi un filo d’olio di semi; cuocere i calzoni senza lievito su fuoco medio, su entrambi i lati fino alla completa doratura (durante la cottura, io ho coperto con un coperchio).

Servire caldi…

Poiché i calzoni senza lievito hanno un impasto abbastanza leggero, il consiglio è di prepararne due per ogni adulto 😉

calzoni senza lieivito

Aggiornamento del 06.09.2015: ho provato a congelare due calzoni senza lievito ripieni prima della cottura ed il risultato è stato ottimo ugualmente…li ho cotti dopo averli fatti scongelare completamente in frigorifero 😉

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook e su pinterest

Precedente Salatini misti - facile e veloce Successivo Semifreddo mascarpone e nutella

25 commenti su “Calzoni senza lievito in padella

  1. Pasqua il said:

    Fatti, facili da fare e buonissimi. Io li ho fatti solo con pomodoro e mozzarella, provatelo, grazie per la ricetta !

    • Ciao Tina! Il lievito non è necessario, quindi puoi usare anche farina senza lievito…se poi la preferisci autolievitante, credo che cambierà la consistenza, ma saranno buoni ugualmente

    • Ciao Laura, scusa se rispondo ora…non deve essere morbidissimo,se risulta duro come un sasso,puoi aggiungere un pochino di latte.. Comunque deve risultare un impasto elastico.Fammi sapere, se ti va 🙂

  2. alessandra il said:

    Ciao. Un’idea sfiziosissima ma una domanda vorrei fartela! Si possono fare senza olio tipo al forno? O su una piastra ? Essendo a dieta vorrei limitare il danno! grazie e ciao!

    • Ciao Loredana, sinceramente non saprei dirti per il risultato, ma puoi comunque provare a sostituure la farina di grano e vedere. Purtroppo se uno è intollerante, non ha alternative. Grazie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.