Crea sito

Tortine babbà al rum

Le Tortine babbà al rum sono dei deliziosi, soffici e irresistibili dolcetti lievitati caratterizzati da una base che è un babbà al rum ma con una forma diversa, a ciambellina per intenderci, guarniti con panna montata e amarene sciroppate. Una bomba di bontà e gusto!

Per questa ricetta ho utilizzato la Panna da montare MEGGLE che ho trovato nella mia Degusta Box di marzo 2020: “Panna da montare, 30% di grassi. La famiglia bavarese Meggle produce prodotti dal latte dal 1887. La panna al 30% di grassi è ideale da montare e per rendere ancora più golose creme al cucchiaio e dolci fatti in casa. Riponi la panna Meggle in frigorifero almeno un paio d’ore prima di montarla così il risultato sarà ancor più veloce e spumoso. Non zuccherata, per lasciarti la libertà di addolcirla come preferisci.” (cit.)

Leggi anche:
Muffin alle mele e confettura
Cornetti brioche veloci e sofficissimi
Pancakes souffle sofficissimi 

Sponsorizzato da Degusta Box

Tortine babbà al rum
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni15 circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina Manitoba
  • 300 gUova (pesate senza guscio e fredde di frigorifero)
  • 5 gSale
  • 20 gZucchero
  • 100 gBurro (ammorbidito a temperatura ambiente)
  • 3.5 gLievito di birra secco (oppure 12,5 g di lievito di birra fresco)

per la bagna

  • 800 mlAcqua
  • 300 gZucchero
  • 100 mlRum

per decorare

  • 200 mlPanna da montare (non zuccherata)
  • Zucchero a velo (4-5 cucchiai in base ai gusti)
  • q.b.Ciliegie sciroppate

Strumenti

  • 1 Impastatrice Io uso Kenwood KMC015
  • 1 Teglia in silicone per Guglhupf
  • 1 Forno BOSCH

Preparazione

  1. Tortine babbà al rum

    Per preparare le Tortine babbà al rum, per prima cosa occupiamoci dell’impasto che avrà bisogno di lievitare.

    Nella ciotola della planetaria, su cui abbiamo messo il gancio a foglia, versare la farina e il lievito e mescolare.

  2. Unire le uova una alla volta, aggiungendo la successiva quando la precedente è stata assorbita.

    Una volta che le uova saranno incorporate, aggiungere lo zucchero e far impastare per 5 minuti.

  3. Unire il sale e far impastare per qualche minuto.

    Cambiare il gancio ed inserire quello ad uncino ed incorporare ora il burro, un pezzetto alla volta e aggiungendo il successivo quando il precedente sarà ben incorporato.

    Abbiate pazienza, questo processo richiederà circa 15 minuti.

    Otterremo un impasto morbido e liscio.

    Chiudere la ciotola con pellicola e mettere a lievitare l’impasto nel forno spento con la lucina accesa, per circa 3 ore.

  4. Tortine babbà al rum

    Passato il tempo di lievitazione, sgonfiare l’impasto e versarlo in una sacca da pasticciere con beccuccio rotondo liscio o in una sacca usa e getta a cui taglieremo la punta.

  5. Riempire gli stampini in silicone formando una ciambellina in un unico strato alto circa metà altezza dello stampino: per tagliare la pasta dal beccuccio, inumidite le dita.

    Coprire gli stampi con la pellicola e lasciare lievitare ancora l’impasto fino a che avrà raggiunto il bordo degli stampini.

  6. Per questa ricetta ho utilizzato questi stampini in silicone, che ho trovato su amazon–> clicca qui.

  7. Cuocere a 200/220°C in modalità statica per circa 20-25 minuti quindi lasciarli raffreddare e toglierli dallo stampo.

    Lasciare i dolcetti all’aria per tutta la notte, questo servirà per far si che l’esterno si secchi in modo che, una volta inzuppati, non si disfino.

  8. Il giorno dopo preparare la bagna: versare l’acqua e lo zucchero in un pentolino e portare a bollore fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto. Unire il rum e, quando la bagna avrà raggiunto i 50°C tuffarvi i dolcetti e farli inzuppare per un minuto quindi scolarli, strizzarli delicatamente tra le mani senza rovinarli e metterli a scolare.

  9. Montare la panna con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero a velo setacciato, potete regolarvi in base al vostro gusto per la quantità di zucchero a velo.

  10. Guarnire le tortine con la panna montata e una ciliegina sciroppata, irrorandole anche con lo sciroppo delle ciliegie.

NOTE

  1. Le tortine cotte, si possono conservare, senza inzupparle, fino a 7-8 giorni, riposte in una ciotola coperta con uno strofinaccio.

    Mentre una volta inzuppate, le tortine si conservano in frigorifero, chiuse in un contenitore ermetico per 2-3 giorni al massimo.

  1. All’interno dell’articolo sono stati inseriti link di affiliazioni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
(Visited 1 times, 28 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.