Dorayaki pancakes giapponesi alla Nutella, con video ricetta

Girando in internet ho scoperto questi golosi dolcetti: i Dorayaki pancakes giapponesi, mi hanno incuriosita così ho fatto una piccola ricerca in rete.

gattini doreamonChi è della mia generazione (anno ’73) si ricorderà sicuramente di un cartone animato giapponese del simpatico protagonista, il gatto robot blu di nome Doraemon che ama e mangia montagne di dolcetti, i Dorayaki appunto.

La ricetta originale prevede di farcire i Dorayaki con la marmellata di fagioli rossi chiamata Anko, ma non ho voluto azzardare troppo così sono andata su una farcitura più alla portata di tutti sia per giusto che per preparazione e ho optato per la Nutella® e la marmellata di fichi, naturalmente fatta in casa.

Il risultato finale, devo ammettere con mia grande sorpresa, è un delizioso e goloso dolcetto farcito, morbido, profumato di miele, quasi spugnoso perchè ricco di alveoli, in più si prepara senza grassi come burro o olio, e senza lievito chimico, sostituito dal bicarbonato di sodio. Insomma questi golosissimi dolcetti sono perfetti come merenda per i nostri bimbi ma anche per noi. Vi posso dire che, il giorno dopo, sono ancora morbidi come appena fatti, ma oltre questo tempo non so come rimangono perchè non hanno fatto in tempo ad arrivarci.

Dorayaki pancakes giapponesi alla Nutella

Dorayaki pancakes giapponesi


Ingredienti

185 ml di latte
2 uova medie
200 g di farina
100 g di zucchero
2 cucchiaini di miele millefiori
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Nutella® o marmellata per farcire


 

Dorayaki pancakes giapponesi alla Nutella
  • Per preparare i Dorayaki pancakes giapponesi, incominciare con montare le uova con lo zucchero e il miele, utilizzando le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto soffice e spumoso.
  • Al composto di uova unire la farina setacciata insieme al bicarbonato e, quando saranno ben amalgamati, versare il latte e mescolare fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi.
  • Coprire la ciotola con pellicola e farla riposare per 10 minuti.
  • Porre una padella antiaderente o una piastra, su fiamma medio-bassa, ungerla leggermente con olio di semi o burro ma potete anche evitare di farlo, quindi utilizzando l’attrezzino per formare le palline di gelato come misurino, versatene uno o poco meno, lasciando cadere la pastella a filo (foto 1) senza allargarla.
  • Lasciare cuocere i pancakes fino a che si cominceranno a vedere le tipiche bollicine (foto 2) quindi rigirarli utilizzando una spatola in silicone, lasciarli cuocere ancora 1-2 minuti e quando avranno un bel colore dorato (foto 3) toglierli dalla padella.
  • Sistemare i pancakes su un piatto e coprirli subito con due fogli di carta da cucina bagnati e strizzati.

Dorayaki pancakes giapponesi 1aa

Proseguire così fino ad esaurire tutta la pastella.

Mentre i pancakes sono ancora caldi, accoppiarli a due a due cercando di selezionarli della stessa grandezza e posizionarli su un foglio di pellicola, disporre al centro di un pancake un poco di marmellata o di Nutella® (foto 4), chiudere con l’altro pancake (foto 5) premendo delicatamente con la mano disposta a cupola. Impacchettare il dorayaki con la pellicola e premere delicatamente ma con forza, con indice e pollice, tutto intorno al bordo (foto 6) ma fate attenzione a non romperli.

Lasciare raffreddare i Dorayaki nella pellicola.

Dorayaki pancakes giapponesi alla Nutella

Gustatevi questi deliziosi e golosissimi dolcetti Dorayaki pancakes giapponesi ma fate attenzione, creano dipendenza!


Se ti fa piacere, iscriviti al mio canale YOU TUBE, per non perdere le ultime video ricette. ^_^


Enjoy!

…a presto..

tatam


Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


Argomenti correlati:


Copyright © tatam

Dorayaki pancakes giapponesi

(Visited 5.342 times, 102 visits today)
Precedente Rosette di zucchine Successivo Torta salata mediterranea

23 commenti su “Dorayaki pancakes giapponesi alla Nutella, con video ricetta

  1. WWOOWW!! Devono essere fantastici! Si, mi hai convinta, l’hai spiegato così semplicemente che devo assolutamente farli!! Grazie!!
    Kly

  2. idolciditatam il said:

    Prego Kly, è un piacere e fammi sapere se ti sono piaciuti 🙂

  3. idolciditatam il said:

    Vedrai che si innamoreranno anche di questi, e sono sicura 😉
    ciao e buona serata 🙂

  4. Ofelia il said:

    Beh,saranno sicuramente una bontà! Ma ho una domanda: perché bisogna coprirli con carta da cucina bagnata e strizzata? Si induriscono per caso molto in fretta?
    Comunque complimenti per il blog! 😉

  5. idolciditatam il said:

    Ciao Ofelia, innanzi tutto grazie. 🙂
    Per il fatto di coprirli con la carta bagnata e strizzata, serve per mantenere l’umanità e il calore perché poi, si dovranno farcire ed impacchettare e schiacciare sui bordi e, facendolo da ancora caldi, rimarranno più in forma. Per la morbidezza ti posso assicurare che il giorno dopo sono ancora morbidi e fragranti come appena fatti.
    Ti auguro una buona giornata e grazie ancora. 🙂

  6. Ciao sei stata bravissima a farli!!! Ascolta io sono una patita del giappone e sperimento molto la sua cucina!!! Se dovesse ricapitarti di farli usala la marmellata di fagioli e davvero buona!!!!! Non te ne pentirai di sicuro!!!ancora bravissima!!!

  7. idolciditatam il said:

    ciao, ti ringrazio tanto 🙂
    Ho visto infatti che usano la Anko, la marmellata di fagioli rossi ma, non conoscendola, non ho voluto azzardare a farla ma penso che la proverò sicuramente, altri commenti mi hanno detto che è molto buona!
    Grazie ancora 🙂

  8. rosa il said:

    Ciao volevo chiederti se al posto del bicarbonato posso mettere il lievito pan degli angeli…li dovrei fare oggi x il compleanno di mio figlio Ke è domani…I miei bimbi guardano Doraemon e io insieme a loro

  9. Complimenti per il blog! ma si può usare anche la farina integrale? e poi… quanti giorni si possono conservare e come si possono conservare? Grazie 😉

  10. idolciditatam il said:

    ciao Rosa, certo che puoi mettere il lievito per dolci, mantieni le stesse quantità, penso che non ci siano problemi 😉
    Tanti auguri al tuo bimbo, sarà felice di mangiare questi golosi dolcetti. 🙂

  11. idolciditatam il said:

    Ciao Jessica, innanzi tutto grazie.
    Sai che non so, però potresti provare con la farina integrale, penso che non ci siano problemi. Per la conservazione ti posso dire che il giorno dopo erano ancora morbidi come appena fatti, però i miei non sono durati più di 2 giorni! Penso che potresti conservarli tranquillamente in un contenitore ermetico, in luogo fresco e asciutto però non in frigorifero, per 4-5 giorni. Grazie a te 🙂

  12. idolciditatam il said:

    Wow Rosa, ne sono davvero molto contenta. Grazie a te per la fiducia. Buona giornata, ciao 🙂

  13. idolciditatam il said:

    Jessica poi fammi sapere come sono venuti che sono curiosa anche io 😀

  14. valentina il said:

    Ciao ti volevo fare una domanda, ma il miele si può sostituire con qualche altra cosa? o addirittura eliminarlo?
    In famiglia non adoriamo molto il miele 😀

  15. idolciditatam il said:

    ciao Valentina, in realtà non lo so se si può eliminare o sostituire il miele, ho seguito la ricetta originale e non ho provato a fare modifiche. Però puoi provare eliminandolo completamente, verranno sicuramente buoni ma non posso assicurarti niente 🙂 potrei dirti, di sostituirlo con lo yogurt o il burro, ma sono solo mie supposizioni, devi provare! Fammi sapere poi il risultato che sono curiosa anche io.

  16. idolciditatam il said:

    Ciao Francesca, dovrebbero uscire circa 15-20 dorayaki con le dosi indicate.
    A presto e buon fine settimana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.