Crea sito

Cavolfiore allo zafferano

Le conserve sono perfette per avere a disposizione e poter gustare in ogni momento, le verdure stagionali tutto l’anno. Oggi vi propongo i cavolfiori allo zafferano. Una preparazione molto semplice ma dal gusto sorprendente perfetta come aperitivo o per accompagnare secondi di carne e di pesce.

Cavolfiore allo zafferano
Cavolfiore allo zafferano

time-1 Preparazione: 30 minuti             time-1 Cottura: 6 minuti

Difficoltà: difficoltà

Ingredienti: 700gr cavolfiore a cimette

1lt aceto di vino bianco

1lt vino bianco secco

2 bustine di zafferano

1 cucchiaino di semi di cumino

olio

sale grosso

pepe

Procedimento:

In una casseruola sufficientemente ampia versate l’aceto di vino bianco e il vino, aggiungete i semi di cumino, una presa di sale grosso, un cucchiaino di pepe, lo zafferano e portate ad ebollizione.

Quando avrà raggiunto il bollore aggiungete le cimette di cavolfiore e fatele cuocere per circa 6-7 minuti. Io ho utilizzato il cavolfiore di diversi colori, ma anche quello bianco tradizionale va benissimo. Scolate le cimette e fatele asciugare su un telo che dovrete cambiare spesso in modo che il cavolfiore si asciughi molto bene.

Una volta che le cimette sono ben asciutte sistematele a strati all’interno dei vasi sterilizzati e poi coprite d’olio. Versate lentamente l’olio in modo che non si formino bolle d’aria. L’olio deve coprire bene e superare le cimette. Chiudete i vasi e fateli riposare capovolti per almeno una notte.

I cavolfiori sono pronti per essere gustati dopo circa un mese. Conservate i vasi in un luogo fresco e buio.

Cavolfiore allo zafferano
Cavolfiore allo zafferano

Se volete, oltre ai cavolfiori, potete utilizzare questa preparazione anche per i broccoli, o addirittura fare un unico vaso con entrambi i cavoli. Nel caso scegliate i broccoli, considerate un tempo di cottura inferiore rispetto al cavolfiore e non cuoceteli per più di 3 massimo 5 minuti.