Crea sito

Lasagne al pesto

Le lasagne al pesto sono un primo molto semplice da realizzare e altrettanto gustoso. Sono perfette per il pranzo della domenica, puoi preparale prima e infornarle all’ultimo minuto per gustarle calde calde.
Scorri per scoprire la ricetta!

lasagne al pesto
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Strumenti

  • Teglia
  • 2 Cucchiai
  • Coltello
  • Tagliere

Preparazione

  1. Per preparare le lasagne al pesto, per prima cosa occupati della preparazione del pesto e della besciamella, che puoi preparare in casa o comprare in negozio.

  2. Tieni da parte due cucchiai di pesto (che servirà per la superficie) il resto mischialo alla besciamella.

  3. Taglia a fette la mozzarella e tieni da parte.

  4. Sul fondo della pirofila versa due cucchiai del composto besciamella e pesto, spalmali in modo da coprire tutto il fondo.

  5. Adagia il primo strato di lasagne e ricoprilo con altra salsa di pesto e besciamella e qualche fetta di mozzarella.

    Continua così fino ad esaurimento degli ingredienti.

  6. Cospargi la superficie con altra salsa di pesto e besciamella, qualche fettina di mozzarella e i due cucchiai di pesto tenuti da parte. Spolverizza con il formaggio grattugiato.

  7. Nei quattro angoli della pirofila versa una tazzina di acqua (per non far seccare troppo gli angoli), quest’operazione non va effettuata se hai precotto le lasagne.

  8. Cuoci in forno preriscaldato, funzione statica, a 180°C per 30 minuti.

  9. Servi ben calde e buon appetito!

Sostituzioni

  1. Puoi sostituire la mozzarella con del formaggio a pasta filata.

Consigli

  1. Puoi sbollentare le sfoglie di lasagna prima di metterle in teglia.

  2. Puoi arricchire la ricetta aggiungendo speck a cubetti o prosciutto crudo.

Conservazione

  1. Puoi surgelare la lasagna prima di cuocerla ed utilizzarla nel momento del bisogno.

  2. Puoi prepararla di tutto punto e tenerla in frigo per un giorno al massimo per poi cuocerla.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.