Crea sito

Burro chiarificato ghee o ghi – Allunga la vita e la salute

Burro chiarificato ghee o ghi

  • cos’è
  • perché fa tanto bene ?
  • è indicato per chi è intollerante al lattosio ?
  • è indicato per chi ha livelli di colesterolo alto ?
  • come viene preparato ?
  • i può fare anche in casa ?
  • quanto tempo si conserva ?
  • è un prodotto Paleo ?
  • è composto solo da grassi ? fa male?
  • quante calorie apporta ?
  • contiene colesterolo ?
  • come si utilizza in cucina ?

Burro chiarificato (chiamato anche ghee o ghi) è un tipo di burro prodotto e utilizzato in India dai tempi dei tempi e dalla medicina ayurvedica, la quale sostiene che il Ghee allunga la vita agendo sui tessuti nervosi

Perché il burro chiarificato fa tanto bene

Ha moltissime proprietà, è nutriente e digeribile, contiene vitamine importanti come A, D, E e K e antiossidanti K2 e CLA, acido linoleico.

Può essere consumato da chi è intollerante al lattosio ?

si, chi è intollerante al lattosio può utilizzare il burro chiarificato perché ne è privo

Può essere consumato da chi ha il colesterolo alto?

si, anche chi ha il colesterolo alto può sostituire il burro classico con il burro chiarificato o ghee, entrambi infatti hanno contenuto di colesterolo molto basso : 8mg per 1 cucchiaino circa

Come viene preparato

Viene preparato partendo dal burro di latte vaccino non salato, al quale (tramite lenta ebollizione) viene fatta evaporare l’acqua, rimane quindi la massa grassa (senza lattosio e senza proteine).

Il burro chiarificato si può preparare anche in casa ?

si può preparare anche in casa facendo cuocere lentamente a fuoco basso e senza coperchio 1 kg di burro per 30 minuti (togliendo la schiuma in superfice man mano che si crea). Se il tempo si prolunga fino a far caramellare leggermente il fondo della pentola si ottiene il ghee

Quanto tempo si conserva ?

 si conserva per lunghissimi periodi, si dice che più invecchia e meglio è. Non necessita di frigorifero, si consiglia sempre comunque il luogo buio  lontano da fonti di calore. Mai prelevarlo dal barattolo con un cucchiaino che non sia pulitissimo e asciutto, soltanto una goccia di acqua potrebbe causare muffe

Può essere considerato prodotto Paleo ?

Si, il burro chiarificato o ghee può essere consumato da chi sta seguendo la Dieta Paleo

da cosa è composto ?

Il burro chiarificato o ghee (dopo essere stato sottoposto a lunga e lenta cottura) può essere definito massa grassa (ma non fa male, anzi al contrario), è composto da grassi saturi (la percentuale maggiore a catena corta che normalmente il corpo utilizza velocemente per scopi energetici e quindi non immagazzina sotto forma di grasso corporeo), grassi insaturi, polinsaturi. Ma parliamo dei grassi saturi, erroneamente tanto temuti. Questi grassi se a catena corta sono indispensabili per il corretto funzionamento di tutto l’organismo, non solo per la salute delle ossa, del fegato stressato soprattutto da casi di alcolismo, dell’intestino bisognoso di un equilibrio microbico, del cuore che fisiologicamente si nutre proprio di grasso saturo a catena corta, ma questi tipi di grassi (temuti e non temuti) riescono perfino a far scendere i livelli di lipoproteina che è la proteina che si occupa del trasporto del colesterolo nel sangue (quindi ci sono casi di persone che presentano colesterolo alto non perché si alimentano male ma solo perché hanno i livelli di lipoproteina alti). Il burro chiarificato e i suoi grassi saturi, insaturi e polinsaturi sono quindi un vero toccasana per tutto l’organismo.

Quante calorie apporta ?

1 cucchiaino di burro chiarificato apporta 300 calorie, per questo bisogna tenere in considerazione che anche se ci regala tantissimi benefici occorre utilizzarlo con parsimonia (c’è chi ne consuma 1 cucchiaino in 1 bicchiere di acqua calda tutte le mattine a digiuno 20 minuti prima di far colazione ad esempio (soprattutto per curare ulcere e gastrite, ma anche in caso di debilitazione o convalescenza), c’è chi durante il giorno ne fa uso (sempre in acqua leggermente calda) per alleviare bruciori di stomaco improvvisi), o per alleggerire il gonfiore addominale, c’è chi invece preferisce utilizzarlo sciolto per condire un piatto di riso integrale per il pranzo (o insalata) oppure dato che il suo punto di fumo è molto alto e non brucia ad alte temperature viene utilizzato per fare un soffritto). l’importante non eccedere.

Se il burro chiarificato è una massa di grasso contiene colesterolo ?

Essendo privo di caseina (la quale è ricca per natura di colesterolo, oltre a causare osteoporosi, diabete, sovrappeso e peggioramento di sinusite per muco grasso) il ghee è un prodotto contenente bassa percentuale di colesterolo (in 1 cucchiaino di ghee troviamo solo 8 mg di colesterolo)

Come si utilizza in cucina ?

 Si utilizza in cucina soprattutto per soffriggere al posto di oli, burro, margarina, infatti il ghee in cottura non è tossico in quanto ha un punto di fumo altissimo di 250 gradi (è migliore di qualsiasi olio di semi utilizzato per friggere), il burro normale ha un punto di fumo di 130. Chi è intollerante al lattosio e caseina lo utilizza anche a crudo per risotti o salse, o anche per dolci come biscotti e torte da forno (naturalmente essedo un prodotto concentrato va aggiunto in quantità minore di burro o olio)

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.