Torta di saba

Torta di saba, o chiamiamola pure torta di oro nero, vista l’importanza della saba, questo ottimo prodotto tanto prezioso quanto buono e tradizionale.
La saba o sapa, uno sciroppo ottenuto dal mosto cotto, ottimo per a preparazione di tanti dolci della mia terra, in Sardegna si prepara con l’uva ma non solo, anche con fichi, fichi d’india, arance e corbezzolo, ma quella più conosciuta resta quella preparata con l’uva.
Avere la saba è quasi un onore, soprattutto se invecchiata da tanti anni come la mia, trovarla al giorno d’oggi diventa sempre più difficile, anche se si può sempre comprare, ma la qualità di quella preparata dal nonno o dallo zio di famiglia è difficile trovarla in un prodotto commerciale.
Oggi per la prima volta ho voluto preparare la torta di saba, solitamente preparo il pan’e saba, ma dovevo provare da tempo anche questa delizia e posso dire che è stata un successo.
Siamo ormai quasi arrivati a Ognissanti e al giorno dei Morti, due giorni in cui in Sardegna non possono mancare i dolci a base di saba, questa tradizione sembra sia dovuta un po’ anche al colore della saba che rende appunto i dolci molto scuri, quindi ricorda le tenebre e la terra, quindi in armonia con il periodo.
Al contrario del pan’e saba la torta di saba è un dolce molto più semplice da preparare e soprattutto molto più veloce, quindi ideale per chi ha meno tempo e poca esperienza con i lievitati.
Ma ora, dopo tante chiacchiere in merito alla saba, alla storia e queste belle tradizioni, passiamo alla ricetta…

Torta di saba
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    35/40 minuti
  • Porzioni:
    12/14 persone
  • Costo:
    Alto

Ingredienti

Per la torta

  • saba 300 ml
  • Farina 00 350 g
  • Uova 2
  • Zucchero 125 g
  • lievito per dolci 1 bustina
  • mandorle 80 g
  • noci 80 g
  • Uvetta 150 g

Per decorarla

  • saba q.b.
  • Codette colorate q.b.

Preparazione

  1. Torta di saba

    Versate le uova intere nella planetaria, aggiungete lo zucchero e lavorateli fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, a questo punto aggiungete farina e il lievito setacciati, poi la saba, avendo cura di versarla in modo graduale, lavorate il tutto velocemente fino ad ottenere un composto cremoso.
    Dopo aver spento al planetaria o il frullatore, aggiungete l’uvetta (non serve ammollarla), le mendorle e le noci precedentemente tagliate a pezzi grossolani.
    Imburrate uno stampo da ciambellone, versate il composto e livellatelo bene, infornate a 180° e fate cucere per 35/40 minuti circa, i tempi possono variare leggermente in base al forno.

    Sfornate e ribaltate la torta su un piatto, poi giratela ancora in modo da avere la parte superiore sopra e fatela raffreddare.

    Spennellate la torta con la saba e ultimate decorando con codette di zucchero colorate, non vi resta che servirla.

    Mi trovate anche su Facebook

     

Note

Se la saba fosse troppo densa consiglio di aggiungere due o tre cucchiai di latte all’impasto in modo da risultare più morbido.

Precedente Pane bicolore alla zucca Successivo Is animeddas

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.