Succo ACE

Succo ACE, un succo di frutta molto noto in commercio, oggi preparato in casa con un estrattore, l’utilizzo dell’estrattore non è una scelta casuale, ma permette di preparare un estratto mantenendo tutte le proprietà, lavorando a freddo infatti non surriscalda frutta e verdura.
Ma parliamo del tanto famoso succo ACE e del perchè si chiama così, il nome non deriva dal tipo di frutta o come pensano tanti bambini, da un frutto che si chiama ACE come fosse una mela, ma dalle vitamine presenti, ossia: vitamina A, vitamina C e vitamina E presenti appunto su arance, carote e limoni.
Il succo ACE si adatta perfettamente a grandi e bambini, è perfetto per la colazione, per la merenda o semplicemente per un momento della giornata in cui si ha voglia di una bevanda fresca e nutriente.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Arance 3
  • limone 1
  • carote 300 g

Preparazione

  1. Succo ACE

    Lavate accuratamente arance, limoni e carote.
    L’estrattore permette di frullare arance e limone anche interi, ma rischiate che il succo risulti amaro e quindi poco piacevole, quindi il consiglio è quello di sbucciare gli agrumi.
    Sbucciate arance e limoni, per quanto riguarda invece le carote potete sbucciarle o spazzolarle bene, se biologiche perfette anche con la buccia.

    Giusto il tempo di lavare e sbucciare il tutto e avete quasi finito, in base all’estrattore a disposizione potete mettere le carote intere e tagliare in due o quattro pezzi arance e limoni.

     

  2. Versate tutti gli ingredienti all’interno del vostro estrattore e sarà subito pronto, non vi resta che mescolare un attimo tutto.

    Il vostro SUCCO ACE è pronto, servitelo subito.

    Torna alla home
    Se volete restare aggiornati sulle mie ricette seguitemi anche su Facebook e su Instagram 

Note

Precedente Pollo con germogli di soia Successivo Estratto di pesche albicocche e ananas

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.