Hummus di ceci neri

Hummus di ceci neri, nessuna differenza da dal classico hummus che avevo preparato con i ceci classici, ma visto che ho comprato i ceci neri potevo non provarlo anche solo per la differenza di colore?
I ceci neri sono un po’ più insoliti, magari non sempre semplici da reperire, ma se li trovate vi consiglio di provarli, sono veramente buoni, se poi non li trovate potete sempre realizzare la stessa ricetta con i ceci che avete a disposizione.
Ma una volta pronto il vostro hummus sapete come consumarlo?
Potete portare a tavola il vostro hummus di ceci con dei semplici crostini, con del pane abbrustolito o anche con il pane carasau, ma se invece non volete servirlo con del pane, provate a portarlo a tavola con dei bastoncini di verdure, come ad esempio sedano e carote, ottimo anche sulle verdure.

Hummus di ceci neri
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15/20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    7/8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Ceci neri secchi (300 cotti) 200 g
  • acqua di cottura (circa ) 80/100 ml
  • Olio extravergine d’oliva 50 ml
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Semi di sesamo nero 1 cucchiaio
  • semi di sesamo bianco 1 cucchiaino
  • Paprika piccante 1 cucchiaio
  • Succo di limone 15/20 ml
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Lavate i ceci setto l’acqua corrente, poi versateli in una ciotola, riempitela d’acqua e lasciateli ammollo per una notte.
    La mattina dopo, passate di nuovo i ceci sotto l’acqua corrente, sciacquateli bene, poi versateli in una pentola e aggiungete l’acqua necessaria per cuocerli, una volta che l’acqua inizierà a bollire aggiungete anche il sale, calcolate 40 minuti circa da quando avrà preso bollore, i tempi possono variare leggermente in base alla qualità dei ceci.
    Una volta cotti, scolateli ma tenete da parte l’acqua di cottura che vi servirà dopo, poi lasciateli raffreddare, almeno il tempo necessario per intiepidirsi.

  2. Versate i ceci in un mixer, aggiungete l’olio, lo spicchio d’aglio e un ciuffo di prezzemolo, versate anche un cucchiaio di semi di sesamo neri, se non avete quelli neri utilizzate tranquillamente quelli bianchi, versate anche la paprika, il succo del limone e una parte dell’acqua di cottura dei ceci tenute da parte.
    Iniziate a frullare il composto e aggiungete l’acqua man mano che ne necessita, la quantità del’acqua può variare leggermente.
    Se volete una crema perfettamente liscia dovrete aggiungere un po’ più di acqua di quella prevista nella ricetta, se preferite l’hummus un po’ rustico e non perfettamente liscio e cremoso, andrà bene il quantitativo indicato fra gli ingredienti.

  3. Una volta che avrete ottenuto un composto denso e cremoso, trasferitelo in un barattolo di vetro con coperchio, ultimate il tutto con un filo d’olio in superficie, un trito di prezzemolo fresco e qualche semino di sesamo bianco.
    Se consumate l’hummus  in giornata potete tenerlo a temperatura ambiente, in caso contrario conservatelo in frigorifero fino ad un massimo di tre giorni.

    Non vi resta che servirlo in base ai vostri gusti, con crostini di pane o verdure a piacere.

    Se volete restare aggiornati sulle mie ricette seguitemi anche su Facebook e su Instagram 

Precedente Spaghetti all'astice Successivo Fave e cicorie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.