Fougasse

La fougasse è una focaccia francese, si trova in due versioni, farcita e non, quella non farcita viene intagliata e ricorda la spiga di grano, fa parte principalmente della cucina provenzale, ma è comunque presente in tutta la Francia.
La fougasse è un incontro fra pane e focaccia, gustosa, croccante ma dall’interno sofficissimo.
Difficile capire quale sia la versione originale, poche le informazione in merito, con il sale in superficie, oppure infarinata, o assolutamente semplice, un po’ come tutte le ricette tipiche ognuno ha la sua versione, io per ora ho provato a creare la mia nel modo più semplice, senza infarinare la superficie o senza aggiungere il sale e il risultato è veramente ottimo, già al primo morso si sente il gusto dell’olio extravergine ma in modo equilibrato e delicato al punto giusto.

Fougasse

Fougasse

Ingredienti

Dosi per 3 fougasse

Per la biga

150 grammi di farina di forza
120 millilitri di acqua
70 grammi di lievito madre

Impasto

biga
300 grammi di farina di forza
100/110 millilitri di acqua
50 millilitri di olio extravergine d’oliva
15 grammi di sale

Procedimento

Biga

Versate il lievito madre e la farina nella planetaria, iniziate a lavorare l’impasto aggiungendo poca acqua alla volta, la biga non necessita di lavorazioni lunghe, una volta amalgamato il tutto potete spegnere la planetaria.
Coprite la ciotola della planetaria con pellicola e lasciate riposare la biga per 12 ore circa, quindi ideale preparare la notte in modo da averla pronta la mattina presto per procedere con l’impasto.

Impasto

Aggiungete la farina alla biga preparata la sera prima, versate l’acqua in modo graduale e iniziate a lavorare l’impasto, prima di finire completamente l’acqua aggiungete anche il sale.

Lavorate l’impasto per almeno una decina di minuti, poi versate anche l’olio, sempre poco alla volta, una volta che risulterà liscio, morbido e completamente incordato mettetelo in una ciotola e fatelo lievitare per 4/5 ore circa, o comunque fino a raddoppiare di volume.

Una volta che l’impasto sarà raddoppiato di volume dividetelo in tre parti.

Cercate di dare ad ogni pezzo una forma più o meno triangolare, allungando e schiacciando  l’impasto con le dita (l’impasto si presenta morbido e molto semplice da maneggiare quindi non farete fatica).

Procuratevi una lama affilata per incidere il vostro pane, tagliate prima una striscia lungo il centro, poi quattro piccole strisce per lato dal basso verso l’alto, in modo da creare un disegno che ricordi approssimativamente una spiga di grano.

Infornate a 200° e fate cuocere per 15 minuti circa, i tempi possono variare in base al forno, valutate la doratura.

Da assaggiare assolutamente appena sfornato, la crosta si presenta croccante e dorata e l’interno sofficissimo.

https://www.facebook.com/Dolce-e-salato-di-Miky-246288785456734/?ref=bookmarks

Mi trovate anche su Facebook

 

Precedente Maccheroni al ragù Successivo Pizza tricolore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.