Dorayaki

Dorayaki, i dolci tanto amati da Doraemon, il famoso manga, un gatto blu che da il nome a un fumetto, nato nel 1969,  diventato poi un cartone animato più o meno negli anni ottanta.
Piccoli panini dolci giapponesi golosissimi, perfetti per la colazione o la merenda dei più piccoli, che li ameranno anche solo al pensiero di mangiare il dolce preferito di Doraemon.
Dei dorayaki c’è però da dire che sono dei panini giapponesi, moto simili ai pancakes, ma che si differenziano per la mancanza di grassi nell’impasto e l’utilizzo dell’acqua al posto del latte.
I dorayaki nella versione originale vengono farciti con una salsa dolce a base di fagioli, cosa che però temevo i miei figli, ma forse non solo loro, non avrebbero apprezzato, ho quindi deciso di prepararli con la nutella, o per meglio dire, con TANTA NUTELLA!
Non vi resta che leggere la ricetta e prepararli anche voi per i vostri bambini!

Dorayaki
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    2/3 minuti
  • Porzioni:
    8/9 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Uova 2
  • Farina 200 g
  • Zucchero 80 g
  • Acqua 150 ml
  • Sale 1 pizzico
  • lievito 1 cucchiaino
  • Olio di semi (per la padella )
  • nutella

Preparazione

  1. Versate le uova intere con lo zucchero in una ciotola, lavorate il composto con le fruste elettriche, se non le avete utilizzate una frusta manuale.
    Aggiungete la farina setacciata poca per volta alternandola con l’acqua, in questo modo riuscirete a lavorare il composto senza che risulti troppo denso o troppo liquido, aggiungete anche un pizzico di sale e il lievito.
    Una volta pronto il composto risulterà fluido e cremoso, facile da versare in padella, scaldate una padella capiente, ideale quella delle crepes, bagnate un foglio di carta da cucino con un filo d’olio di semi e passatelo sulla padella, in questo modo non metterete troppo olio, ma solo quello necessario per cuocere i dorayaki al meglio.
    Prendete un mestolo (da brodo) piccolo e versate il contenuto sulla padella, non mettete troppo composto, i dorayaki sono abbastanza piccoli, più o meno il diametro di un bicchiere, ma una volta che verserete il composto in padella si allargherà da solo.
    Procedete in questo modo fino ad ultimare il composto, io ho cotto quattro pezzi per volta, con 18 pezzi ho ottenuto nove dorayaki.
    Una volta che avrete finito di cuocerli, farciteli abbondantemente con la nutella.

    LA MERENDA E’ PRONTA!

    Mi trovate anche su Facebook

 
Precedente Orata al limone al cartoccio Successivo Coppa foresta nera

Lascia un commento