Gelato cremoso al malto e biscotti Osvego, ricetta con foto

IMG_3051

Questo gelato nasce per caso, dopo che era terminato il mio precedente gelato al gusto Coppa del nonno. Avevo tutti gli ingredienti-base pronti, dovevo solo decidere che tipo di gusto realizzare e l’occhio mi è caduto su una confezione di biscotti che erano in dispensa, gli “Osvego“. Si tratta di biscotti di una nota ditta, fondata nel lontano 1890, realizzati con ingredienti semplici, quali burro, miele e malto, e senza olio di palma.

Leggendo gli ingredienti di questi biscotti mi è venuta voglia di realizzare un gelato al malto e miele, arricchito dagli stessi biscotti! Insomma, un gelato credo davvero originale visto che non ho visto altrove ricette del genere. Il malto d’orzo, ingrediente di questo gelato, è un dolcificante naturale ricco di proprietà nutrizionali, dall’apporto calorico inferiore rispetto allo zucchero raffinato, e dal gusto un po’ particolare. Il malto può essere usato come dolcificante naturale sia per bevande che per dolci e, inoltre, è molto indicato nei prodotti da forno perché la sua composizione favorisce l’attività dei lieviti, esaltando sia il sapore che il profumo del prodotto finito (ottimo per pane e pizze).

IMG_3050

Anche questo gelato è realizzato con uova pastorizzate per la loro sicurezza, e inoltre, come ormai si evince dalle ultime ricette di gelato presenti nel blog, affinché il gelato sia cremoso e non indurisca in freezer con la formazione dei fastidiosi cristalli di ghiaccio sono vivamente consigliati alcuni ingredienti come la farina di semi di carrube e il destrosio (o glucosio). Il destrosio è uno zucchero chimicamente uguale al glucosio, ma meno dolce del saccarosio (lo zucchero comune), ha un altissimo potere anticongelante e anticristallizzante e per questo viene aggiunto nei gelati per evitare la cristallizzazione e, dunque, permette di ottenere un ottimo gelato cremoso!

E ora vediamo come preparare questo nuovo gelato al malto, arricchito dai biscotti Osvego! 

Per altri gusti di gelato, vi consiglio di consultare la sezione “Gelati&sorbetti” del blog.

Ingredienti per circa 500 g di gelato

  • 350 ml di latte fresco intero
  • 200 ml di panna fresca al 33% di grassi
  • 4 tuorli (70 g circa)
  • 50 g di malto d’orzo*
  • 60 g di zucchero (per me di canna, qualità “Demerara”)
  • 25 g di destrosio
  • 30 g di latte magro in polvere
  • 3 g di farina di semi di carrube
  • 40 g di biscotti Osvego (o altro tipo di biscotti)
  • + altri biscotti Osvego da inserire durante la mantecatura

*oppure metà col miele (io l’avevo finito)

E, inoltre,

  • topping a piacere, ad esempio caramello

Preparazione

In una pentola unite il latte, la panna e il malto d’orzo e riscaldate a fiamma moderata. Intanto, sbattete i tuorli in una boule di vetro con lo zucchero di canna, il destrosio, il latte in polvere, la farina di semi di carrube fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.

Versate sul composto di tuorli montati il latte caldo poco per volta e mescolando con una frusta a mano. Trasferite il tutto nella stessa pentola in cui avete riscaldato il latte e ponetela sul fuoco, a calore moderato, mescolando di continuo, senza portare a bollore. Dovrete portare il composto a 85° circa (pastorizzazione). Se non avete il termometro da cucina (che comunque consiglio di procurarvi), la crema sarà pronta quando si sarà leggermente addensata e velerà il cucchiaio. A questo punto sbriciolate i biscotti Osvego e aggiungeteli alla crema: mescolate bene fino a far sciogliere i biscotti.

IMG_3018

Quando sarà pronta, spegnere il fuoco e trasferite la crema al malto in una ciotola di vetro e fate raffreddare il più velocemente possibile, avvalendovi anche di un bagnomaria di acqua e ghiaccio. Mescolate di tanto in tanto. Prima di utilizzare questa base, fate maturare almeno 4-5 ore in frigorifero (oppure tutta la notte, coperta da pellicola).

IMG_3019

 

Dopo qualche ora di raffreddamento, emulsionate col frullatore ad immersione e versate il composto nel cestello refrigerante della gelatiera, che avrete preventivamente fatto raffreddare per una notte intera (io anche 2-3 giorni. In pratica ce l’ho sempre nel freezer, casomai avessi voglie improvvise di preparare il gelato ;)).

Azionate la gelatiera e fate mantecare per circa 30-40 minuti o finchè il gelato è pronto (la tempistica ovviamente varia dal modello di gelatiera che avete). Dopo circa 20 minuti, aggiungete qualche altro biscotto sbriciolato con le mani (io un paio di Osvego).

IMG_3043

Una volta mantecato il gelato, versatelo in una confezione di plastica con coperchio e riporre in freezer per almeno un paio d’ore prima di servire. Prima di servire il gelato, è preferibile tirarlo dal congelatore qualche minuto (quanto prima dipende dalla temperatura ambiente, ovviamente) prima di servirlo, in modo che si ammorbidisca un poco.

IMG_3044

Quindi, servite il vostro gelato nelle coppette facendo le classiche palline con il porzionatore bagnato in acqua tiepida e decorare a piacere. Io ho usato il malto di riso facendolo colare sul gelato. Voi potreste usare il miele o un topping al caramello.

Molto cremoso e davvero buono!

IMG_3049

IMG_3046

Si tratta di un gelato dal sapore di biscotto, molto delicato e che piacerà anche ai bambini! Se non avete gli Osvego, potete utilizzare altro tipo di biscotti…

Fatemi sapere se è piaciuto. Al prossimo gelato!

Che gusto farò questa volta?

IMG_3056

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa paginahttps://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità!

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.