Biscotti di pasta frolla montata senza burro. Frolla viennese all’olio.

DSCN5968

 

 

 

Dalla preparazione del pandoro (ebbene sì, a casa mia sono iniziate le prove del pandoro … Poi vedrete il risultato…), sono avanzati parecchi albumi. La soluzione è acquistare quei brick contenente solo tuorli, ma non li ho ancora visti al supermercati, vedo solo quelli degli albumi eheh.

In ogni caso, capita sovente che dalla preparazione di una pasta frolla o di una crema pasticcera avanzino degli albumi e si pone il problema di come smaltirli. Ad esempio, alcuni potreste impiegarli per preparare una buonissima frittata di albumi o il pan bauletto di soli albumi, ma sembra che non finiscano mai… Oppure, potreste cimentarvi nella pasta frolla di soli albumi, in una minestra di albumi, insomma le proposte non scarseggiano!

Questa volta ho deciso di impiegarli nella preparazione di una pasta frolla montata, sapete quella dalla consistenza morbida e che si usa mettere nella sacca da pasticciere (sac à poche) e con cui si realizzano quei biscottini tipici della pasticceria secca, quelli classici che accompagnano il thè, a ferro di cavallo, ad “esse“….Insomma, avete capito. Beh, le ricette prevedevano quantità smisurate di burro che mi scoraggiavano. Questo tipo di pasta frolla montata con albumi e burro viene definita “frolla viennese

Quando ho visto la ricetta perfetta, quella che faceva per me, non ho avuto dubbi: pasta frolla montata con albumi e, udite, senza burro!!! Ringrazio una signora, Daria P., che ha postato la ricetta e ha acconsentito alla pubblicazione.

Beh, dovete assolutamente provarla, non ve ne pentirete! I biscotti erano leggerissimi e buonissimi! Friabili e scioglievoli, molto! Nulla da invidiare con quelli preparati con il burro… Con questa dose otterrete una teglia di biscotti, io consiglio almeno doppia o tripla dose, tanto sono fantastici e si conservano per più giorni se opportunamente conservati, ad esempio in scatole di latta.

E potrete smaltire gli albumi preparando dei biscotti deliziosi, che potrete anche regalare! 😉 E vi è anche la versione cioccolatosa di questa pasta frolla montata.

Ingredienti per una teglia di biscotti

  • 40 g di albume (1 albume)
  • 75 g di zucchero a velo vaniglinato
  • 150 g di farina 00 per dolci
  • 80 ml di olio di semi (per me di mais)
  • un pizzico di sale
  • scorza di un limone grattugiata (o di arancia)
  • aroma di vaniglia (io un cucchiaino di estratto)
  • io ho messo anche un cucchiaino di limoncello
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
  • 1 g di sale

 

Procedimento

In una ciotola montare con le fruste elettriche lo zucchero a velo con l’olio per un paio di minuti. Aggiungere gli albumi e montare per qualche altro minuto. Aggiungere il sale, la scorza grattugiata del limone e/o l’aroma di vaniglia o altri aromi a vostra scelta.

DSCN5945

 

 

 

Aggiungere la farina setacciata con un cucchiaino raso di lievito (ho detto raso), poco alla volta, continuando a mescolare o con le fruste a bassa velocità o con una spatola di silicone.

DSCN5946

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando la farina si è amalgamata al resto degli ingredienti fermarsi e procedere alla realizzazione dei frollini. Si tratta di un tipo di pasta frolla che non necessita di riposo, quindi procedete subito alla formazione dei biscotti.

DSCN5947

Riempite, dunque, una sacca da pasticciere con questa pasta frolla, usando un beccuccio a punta o a stella per formare i frollini di varie forme, ad esempio “ad esse“, oppure  i classici ferri di cavallo, o altre forme tipiche della pasticceria secca.

DSCN5950

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dovrete formare i biscotti su teglie antiaderenti non imburrate e non su carta forno per permettere una perfetta aderenza dei biscotti di pasta frolla montata. Non vi preoccupate, dopo la cottura i biscotti si staccheranno facilmente.

Riporre i biscotti così formati in frigo per circa 20-30 minuti. Il tempo di portare il forno in temperatura e pulire le vettovaglie 😉 Indispensabile il riposo in frigo, per dare modo allo strato superficiale di seccarsi e di mantenere la forma in cottura. Se non lo fate, rischiano di spatasciarsi e diventano brutti, bassi e in cottura saranno secchi (questo perchè avranno uno spessore più sottile).

Cospargere i biscotti con zuccherini, granella di zucchero e al centro di quelli rotondi adagiare una mezza ciliegia candita.

DSCN5954

Infornare i biscotti in forno statico pre-riscaldato a 180° per 12-13 minuti, poi ho abbassato a 170° e cotto altri 5 minuti, solo il bordo dovrà dorare appena. Sfornate e far raffreddare un poco i biscotti e staccarli con l’aiuto di una spatola dalla teglia.

Sulla superficie resteranno chiari per via dell’albume, ma alla base sono dorati. Ecco…

DSCN5957

 

Far raffreddare bene i biscotti prima di riporli nella scatola di latta.

Se lo desiderate, potrete decorarli con cioccolato fuso cui potrete far aderire codette, perline di zucchero o di cioccolato, farina di cocco o di pistacchi, insomma largo spazio alla fantasia!

DSCN5963

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I biscotti così realizzati con la pasta frolla montata si mantengono a lungo se conservati, ad esempio, in scatole di latta ben chiuse o contenitori ermetici.

E’ l’ora del thè…

DSCN5967

 

Vi assicuro che sono proprio buoni!!!!!!

Hanno una consistenza friabile e i biscotti si sciolgono in bocca…

DSCN5969

 

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi invito a cliccare “Mi piace” su questa pagina https://www.facebook.com/pages/Dolcesalatoconlucia/441574555973258 per non perdervi tutte le novità!

 

Pubblicato da dolcesalatoconlucia

Ciao a tutti, ho 30 anni, vivo e lavoro in prov. di Napoli e ho una grandissima passione per la cucina. Il mio interesse è rivolto parimenti al dolce quanto al salato. Spero di poter dare un forte contributo e aiutarvi nelle vostre creazioni!

10 Risposte a “Biscotti di pasta frolla montata senza burro. Frolla viennese all’olio.”

  1. ciao Lucia! =D una precisazione: l’albume va unito montato a neve? dalla prima foto sembrerebbe di no perchè quel bianco che si vede dovrebbe essere lo zucchero, vero? Scusami, ma io sono quella dei dubbi….un abbraccio e buon lavoro!!! :*

    1. Ciao Lelletta. No, l’albume non va aggiunto montato a neve.
      Si aggiunge così com’è allo zucchero+ olio e si monta un po’ con le fruste…
      A presto e grazie 🙂

  2. ma sei una maga Lucia!
    ma che belli e che bella idea per il recupero!
    per quanto riguarda la domanda che hai fatto sui lievitati: tutto ciò che è lievito naturale o senza lievito è ammesso, quindi perchè non l’esubero dei rinfreschi? sempre lievito è!!!
    un abbraccio
    Sandra

    1. Ciao Marina. Al riguardo, tra coloro che li hanno provati, alcuni ci sono riusciti, altri no, e hanno avuto problemi con la sparabiscotti…
      In ogni caso ti consiglio assolutamente di provarli perchè sono buonissimi, anche nella versione cioccolatosa!

  3. Ciao Lucia,
    come ti ho scritto sulla pagina FB ho fatto questi meravigliosi biscotti e devo dire che sono usciti bellissimi e buonissimi!
    Purtroppo (colpa mia) non ho seguito alla lettera la cottura in forno ed ho fatto 12 minuti a 180° e 2 minuti a 170° (avevo paura si colorassero troppo)… così dopo averli sfornati e fatti raffreddare in teglia ho avuto molti problemi a staccarli… infatti tantissimi si sono sbriciolati!!!
    Una domanda… oltre a fare qualche minuto in più di forno… vanno tolti dalla teglia tiepidi o freddi? Perché io ero abituata alla classica frolla montata con il burro e li staccavo facilmente da freddi!
    Grazie e comunque complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.