Peperoncini piccanti ripieni di tonno alla calabrese

I peperoncini piccanti ripieni di tonno sono una conserva deliziosa tipica della mia terra, la Calabria. Si preparano nel periodo estivo, vengono farciti con tonno, capperi e acciughe, sono ottimi da servire come antipasto. Scopriamo insieme come realizzarli!

The hot peppers stuffed with tuna are a delicious preserve typical of my land, Calabria. They are prepared in the summer, they are stuffed with tuna, capers and anchovies, they are excellent to serve as an appetizer. Let’s find out how to make them!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Porzioni2 barattoli
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpeperoncini tondi piccanti
  • 450 gtonno sott’olio
  • 20 gcapperi sotto sale
  • Mezzo laceto
  • Mezzo lvino bianco
  • 1 cucchiaioRaso di sale
  • q.b.olio di semi di girasole
  • 50 gacciuga sott’olio

Strumenti

  • Ciotola
  • Coltello
  • Frullatore / Mixer
  • Barattolo
  • Canovaccio

Preparazione

  1. Per preparare i peperoncini piccanti ripieni di tonno alla calabrese, prima di cominciare bisogna munirsi di guanti usa e getta.

    Sciacquate bene i peperoncini, asciugateli.

    Eliminate il gambo e la calotta dei peperoncini con l’aiuto di un coltello, svuotate l’interno con tutti i semi.

    In una ciotola capiente mettete l’aceto il vino bianco è un cucchiaio raso di sale mescolate, inserite i peperoncini, lasciate riposare per 24 ore.

    Trascorso il tempo di riposo, adagiate i peperoncini capovolti (con l’apertura verso il basso) sopra un canovaccio pulito e lasciateli asciugare una notte.

    Il giorno dopo preparate il ripieno: sgocciolate il tonno, inserite in un mixer, mettete i capperi e le acciughe, frullate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.


    Riempire i peperoncini, con l’aiuto di un cucchiaino o con una sac à poche, facendo attenzione a non romperli.

    Adagiate i peperoncini su un vassoio, continuate nello stesso modo fino a che non li avrete riempiti tutti.

    Con molta delicatezza riempite i barattoli precedentemente sterilizzati, poi inserite l’olio di semi di girasole in modo da coprire completamente tutti i peperoncini.

    Adagiate sopra i coperchi: se ci saranno eventuali bolle d’aria, verranno a galla durante le ore successive.

    Lasciateli riposare una notte, controllateli: probabilmente l’olio sarà calato, quindi rabboccatelo.

    Chiudete i barattoli, riponeteli in un luogo fresco e al buio per almeno due settimane prima di poterli mangiare.

    English version

    Ingredients

    1 kg hot round peppers

    450 g tuna in oil

    20 g salted capers

    Half a vinegar

    Half a l white wine

    1 tablespoon Satin of salt

    q.b. sunflower oil

    50 g anchovies in oil

    To prepare the hot peppers stuffed with Calabrian tuna, before starting, you need to wear disposable gloves.

    Rinse the peppers well, dry them.

    Remove the stem and the cap of the chillies with the help of a knife, empty the inside with all the seeds.

    In a large bowl, put the vinegar, the white wine and a spoonful of salt, mix, add the chillies, let it rest for 24 hours.

    After the resting time, lay the peppers upside down (with the opening facing down) on a clean cloth and let them dry overnight.

    The next day, prepare the filling: drain the tuna, put in a mixer, add the capers and anchovies, blend until the mixture is smooth and homogeneous.

    Fill the peppers with the help of a teaspoon or with a piping bag, being careful not to break them.

    Place the peppers on a tray, continue in the same way until you have filled them all.

    Very carefully fill the previously sterilized jars, then add the sunflower oil to completely cover all the peppers.

    Lay the lids on top: if there are any air bubbles, they will float to the surface during the following hours.

    Leave them to rest overnight, check them: probably the oil will have dropped, so top it up.

    Close the jars, put them in a cool and dark place for at least two weeks before you can eat them.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Mozzarella in carrozza Successivo Brioche col tuppo

Lascia un commento