Spaghetti ai quattro centesimi

Spaghetti ai quattro centesimi

Gli spaghetti ai quattro centesimi li conoscete? No? E’ una ricetta abruzzese, una ricetta semplice, un piatto antico e povero, pochissimi ingredienti per una pasta vegetariana leggera, gustosa e saporita alla quale è impossibile resistere! Gli spaghetti ai quattro centesimi sono un piatto estivo ottimo caldo ma anche freddo. Venite con me in cucina a prepararla!

Spaghetti ai quattro centesimi Cucina vista mare

Ingredienti per 6 persone

500 g di spaghetti

2 melanzane di media grandezza

2 pomodori maturi di media grandezza

3 spicchi d’aglio

basilico

sale

olio extravergine d’oliva

Sbucciare le melanzane, lavarle e tagliarle a listarelle, salarle, sistemarle in un colapasta, coprirle con un piatto, posizionarci sopra un peso e lasciarle riposare per un paio d’ore. In una padella versare l’olio, aggiungere gli spicchi d’aglio sbucciati e lasciarli dorare. Quando l’aglio sarà ben dorato aggiungere le melanzane sciacquate e strizzate per eliminare completamente la loro acqua amara e lasciarle rosolare. Unire infine i pomodori sbucciati (per facilitarvi il lavoro tuffateli in acqua bollente qualche minuto) e tagliati a tocchetti. Far cuocere il sugo per dieci minuti poi regolare di sale e unire il basilico. Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli in padella con il sugo, Servire caldo.

Fonte della ricetta: Cucina Tradizionale Abruzzese nelle ricette dei grandi cuochi di Villa Santa Maria.

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche! Se preferite trovate su INSTAGRAM la galleria con le mie foto! Vi aspetto con tante idee per la vostra cucina!

Curiosità

Perché la ricetta degli spaghetti ai quattro centesimi si chiama così? Perché gli ingredienti in estate quando sono abbondanti costano pochissimo e la realizzazione di questo piatto è economica.

2 Risposte a “Spaghetti ai quattro centesimi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.