Crea sito

Pane di castagne con pasta madre

Il pane di castagne con pasta madre è rustico, profumato, saporito, una lievitazione lenta lenta produce un pane dal gusto decisamente autunnale. Servite il pane di castagne con pasta madre tostato o al naturale con il miele di castagno e del buon lardo e avrete delle bruschette deliziose!

Pane di castagne con pasta madre Cucina vista mare
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo17 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni1 pagnotta da 900 grammi
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 430 gfarina tipo 1
  • 70 gfarina di castagne
  • 120 gpasta madre rinfrescata
  • 300 mlacqua
  • 1 bustinamalto diastasico (5 grammi)
  • 8 gsale

Preparazione

  1. Rinfrescare la pasta madre e lasciarla a temperatura ambiente fino al raddoppio del volume.

    Nella ciotola dell’impastatrice inserire l’acqua e sciogliervi la pasta madre poi aggiungere la farina tipo 1, la farina di castagne e il malto diastasico (serve a migliorare la colorazione della crosta e lo sviluppo del pane in cottura. Lo trovate al supermercato in confezioni da quattro bustine vicino al lievito). Lavorare l’impasto a media velocità fino a che non sarà liscio e ben incordato poi aggiungere il sale e impastare ancora qualche minuto. Trasferire il panetto ottenuto all’interno di una ciotola, coprirlo e lasciarlo riposare a temperatura ambiente per un’ora. Poi riporlo in frigorifero e lasciarlo maturare per dodici ore. Tirare fuori l’impasto dal frigo e lasciarlo lievitare per altre quattro ore in forno spento con la luce accesa (io l’ho tenuto in cella di lievitazione).

    Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, dare un giro di pieghe laterali , formare una pagnotella rotonda, nebulizzarla in superficie con un pochino di acqua, cospargerla con la farina di castagne e inserirla all’interno di uno stampo rotondo rivestito con carta forno (io ho utilizzato uno degli stampi bassi in carta forno da panettone o da veneziana e trovo che sia davvero molto pratico perché il pane all’interno non perde la sua forma e sviluppa perfettamente in altezza).

    Lasciar lievitare il pane in forno spento con la luce accesa per un ‘ora o comunque al raddoppio. Preriscaldare il forno a 200 °C. Incidere il pane con un taglio e croce e infornare per 15 minuti poi abbassare la temperatura a 180 °C e cuocere per altri 25/30 minuti circa.

    Lasciar raffreddare il pane prima di tagliarlo a fette.

Note

I tempi di lievitazione sono molto indicativi: sono esattamente quelli che ha impiegato il mio pane prima di essere pronto per andare in cottura ma sapete bene che è la pasta madre che comanda dunque dovrete adattarvi ai suoi tempi.

L’idea della ricetta che ho adattato alla mia pasta madre applicando delle modifiche è tratta dalla rivista “Facile con gusto” di ottobre 2020.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.