Crea sito

Gnocchetti fritti

Gli gnocchetti fritti sono un antipasto sfizioso o uno stuzzichino da servire caldo per l’aperitivo. Gli gnocchetti fritti croccanti fuori e morbidi all’interno sono buonissimi gustati così al naturale, sono deliziosi se aromatizzati con erbe aromatiche o paprika e accompagnati dalle vostre salse preferite saranno un degno sostituto delle patatine! Per la cottura ho scelto la friggitrice ad aria che mi consente di ottenere un prodotto gustoso e leggero ma potete friggerli in olio caldo o cuocerli in forno… vediamo come si preparano!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni1
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gGnocchetti di patate
  • 1 cucchiainoOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Paprika affumicata

Preparazione

  1. All’interno di una ciotola mettere gli gnocchetti e condirli con l’olio, il sale e la paprika affumicata mescolando delicatamente ma molto bene con le mani in modo da distribuire il condimento.

  2. Preriscaldare la friggitrice ad aria a 200° poi inserire gli gnocchi nel cestello. Programmare il timer per otto minuti ma vi consiglio di controllare a metà cottura: i miei dopo cinque minuti erano quasi pronti.

  3. Estrarre gli gnocchetti non appena saranno cotti e servirli caldi.

Note

Come per le patatine fritte è necessario anche per gli gnocchetti agitare il cestello per mescolarli di tanto in tanto durante la cottura. Se avete necessità di maggiori quantità di gnocchetti vi consiglio di non cuocerne più di 300 grammi alla volta: la cottura risulta migliore per quantità più piccole. Se utilizzare gli gnocchi classici anziché quelli piccoli impostate il timer a dieci minuti.

Per cuocerli nel modo tradizionale vi basterà scaldare l’olio di semi di arachide in una casseruola dai bordi alti e friggere gli gnocchetti esattamente come si fa per le patatine: pochi alla volta tirandoli fuori non appena saranno dorati e lasciandoli scolare su carta assorbente. In questo caso il sale va aggiunto alla fine.

Per la cottura al forno: ventilato e preriscaldato a 220° per dieci minuti e poi funzione grill per la doratura.

Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.