Zucchine lesse al microonde

Zucchine lesse al microonde facili e veloci, ma soprattutto buonissime come quelle bollite in pentola classica.
Siccome in casa ho il microonde, ma l’ho sempre e solo usato per scaldare il latte, ho deciso di provare a cucinare qualcosa di diverso per poter dare un uso più concreto al mio microonde! Le zucchine lesse al microonde sono davvero velocissime da preparare, sono la base per diversi tipi di preparazioni, e cuocendole al microonde vi permetteranno di sporcare poco e di risparmiare tanto tempo. Inoltre, in giornate calde, specialmente come questo Agosto, non sarete costretti a stare vicino ai fornelli! Fantastico no?! Se non avete ancora provato le zucchine lesse al microonde, cosa state aspettando? Io le ho usate per prepararci le zucchine ripiene al microonde, come quelle alla genovese, ma poi cotte in microonde in modalità combinata.. una vera delizia!

Zucchine lesse al microonde
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaMicroonde
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gzucchine
  • q.b.acqua
  • 2 gsale

Preparazione

  1. Lavate le zucchine, spuntatele e ponetele in una ciotola in vetro, oppure in una ciotola che possa andare in microonde.

    Se le zucchine fossero sono troppo grandi, tagliatele a metà con un coltello.

    Versate l’acqua nella ciotola, sopra le zucchine, fino a coprirle completamente.

  2. Mettete la ciotola in microonde, alla massima potenza, e cuocete in modalità microonde, per 15 minuti.

    Noterete che l’acqua comincerà a bollire, e in poco tempo il microonde renderà le vostre zucchine morbide.

  3. Una volta pronte, prendete la ciotola con delle presine perchè sarà molto calda. Scolate le zucchine e lasciatele raffreddare prima di usarle per le vostre preparazioni, oppure servitele in tavola come contorno.

  4. CONSERVAZIONE:

    Conservate le zucchine lesse al microonde, in frigo, chiuse in un contenitore ermetico per alimenti, per un massimo di 3 giorni.

    Volendo potete congelarle, una volta raffreddate e ben asciugate, per averle sempre pronte quando necessarie.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.