Crea sito

Tagliatelle ai funghi porcini freschi

Tagliatelle ai funghi porcini freschi, un primo piatto tipicamente autunnale, quando i funghi porcini fanno la loro comparsa nel sottobosco, e se si ha la fortuna di trovarne, la cosa migliore è utilizzarli in più preparazioni in cucina. Tra le ricette migliori per utilizzare i porcini, c’è la pasta con funghi porcini, o meglio, ci sono proprio le tagliatelle! Pasta fresca fatta in casa, condita con un delizioso e cremoso sugo di funghi in bianco, senza pomodoro, profumato da aglio e, se lo gradite anche prezzemolo.
Se volete provarli a fare con me, correte a leggere la ricetta, e se volete restare sempre aggiornati sulle mie ricette, potete seguirmi sulla pagina FACEBOOK cliccando QUI.Mi trovate anche su INSTAGRAM, cliccando QUI.

Tagliatelle ai funghi porcini
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le tagliatelle ai funghi porcini

Per la pasta fresca

  • 200 gfarina
  • 1tuorlo
  • 1uovo

Per il sugo di funghi

  • 200 gfunghi porcini
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Per preparare le tagliatelle ai funghi porcini freschi dovete per prima cosa preparare le tagliatelle fatte in casa.

    Impastate, a mano, su una spianatoia in legno, oppure in una impastatrice, la farina assieme ad un uovo intero e ad un tuorlo, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

    Coprite con un canovaccio e lasciate riposare per almeno 30 minuti.

  2. Stendete la pasta a mano, con il mattarello, o con una macchina stendipasta, e dopodiché ricavate le tagliatelle con l’apposito stampo o tagliandole al coltello.

  3. Scladate l’acqua in una pentola, e attendete che bolla.

    Nel frattempo, preparate il condimento per le vostre tagliatelle.

  4. Pulite i funghi, eliminate la terra all’estremità, grattando delicatamente con un coltellino. Eliminate eventuali impurità e parti rovinate senza mai lavare il fungo.

    Affettate sottilmente, pulite l’aglio, riducetelo in pezzettini e raccogliete tutto in una padella assieme ad un abbondante giro d’olio.

  5. Fate saltare i funghi fino a ridurne il volume e fino a che non risulteranno morbidi.

    Tuffate le tagliatelle in acqua, e dopo 5 minuti, quando verranno a galla, scolatele direttamente all’interno della padella con i funghi, a fiamma alta, unite il parmigiano grattugiato, mescolate per mantecare, quindi servite subito ben caldo, cospargendo, volendo, con prezzemolo tritato.

CONSERVAZIONE

  1. Consiglio di consumare nell’immediato le tagliatelle ai funghi porcini freschi, ma se avanzassero, potete conservarle in frigo fino ad un massimo di 2 giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.