Crea sito

Ravioli alla cannella ripieni di mele

Ravioli alla cannella ripieni di mele, cosa dire? Dopo aver deciso di indirizzare il mio blog alla preparazione (quasi) esclusiva di pasta fresca, ho deciso che sarebbe stato il caso di esplorare diversi tipi di varianti e di allontanarmi, senza abbandonare, la tradizione.
Siccome l’autunno è periodo di mele, ho deciso che avrei dovuto ricreare una pasta ripiena con questo bel frutto, che non si presta soltanto a preparazioni dolci, ma anche, come in questo caso a preparazioni salate.
In questo caso, ho deciso di accostare una pasta all’uovo aromatizzata alla cannella, alla mela Granny Smith, dal sapore acidulo e fresco.. e per sapere come l’ho condita.. non vi resta che leggere la ricetta fino alla fine!
Se volete mettere le mani in pasta, correte a leggere la ricetta, e se avete bisogno di aiuto o consigli su come impastare a mano, vi aspetto sul mio gruppo facebook “Facciamo la pasta con Nenè”.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta fresca

  • 400 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 4uova
  • 4 gcannella in polvere

Per il ripieno

  • 2mele Granny Smith
  • 300 gricotta
  • 40 gpecorino

Per condire

  • 40 gpinoli
  • 100 gburro
  • 10 grosmarino

Strumenti

  • 1 Spianatoia
  • 1 Sfogliatrice
  • 1 Rotella
  • 1 Coltello
  • 1 Padella
  • 1 Pentola
  • 1 Schiumarola

Preparazione

  1. Per preparare i Ravioli alla cannella ripieni di mele dovete per prima cosa preparare l’impasto della pasta fresca all’uovo aromatizzata alla cannella.

  2. Sulla spianatoia, versate la farina di semola e formate una fontana con un buco al centro.

    Sgusciate le uova, versatele all’interno della fontana, unite la cannella in polvere e cominciate a sbatterle energicamente raccogliendo poco alla volta la farina intorno.

    Impastate il tutto a mano fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

    Ovviamente, potete impastare il tutto con una impastatrice o un frullatore.

  3. Quando avrete ottenuto il vostro impasto, copritelo con un canovaccio in cotone, e dedicatevi nel frattempo al ripieno.

    Sbucciate entrambe le mele, e dividetele in 4 spicchi ciascuna.

    Grattugiate 6 spicchi, e riducete gli altri due in pezzettini molto piccoli.

  4. Raccogliete la purea di mele all’interno di un colino a maglie strette, e mescolatela con un cucchiaio per farle perdere più acqua possibile.

    Trasferite la mela grattugiata privata dell’acqua di vegetazione in una ciotola alla quale andrete ad unire la mela tagliata finemente, la ricotta ed il pecorino grattugiato, che gli donerà la sapidità giusta.

  5. A questo punto, non vi resta che procedere alla preparazione stessa dei Ravioli alla cannella ripieni di mele.

    Stendete l’impasto piuttosto sottile (se usate l’imperia io lo ho passato due volte nel penultimo foro), quindi adagiatelo sulla spianatoia e piegatelo a metà nel senso della lunghezza, in modo da tracciare una sorta di linea che ci aiuti a capire dove dover posizionare il ripieno.

    Con un cucchiaino create dei mucchietti di ripieno distanziati tra loro circa 1.5 cm.

  6. Ora non vi resta che dare la forma ai vostri ravioli. Io, siccome volevo ricordare il ripieno che contengono, mi sono ingegnata e con una rotella a lama liscia ed un coltellino ho intagliato delle piccole mele, ma voi, se non avete questa pazienza, potete creare delle mezzelune con una rotella dentellata, oppure i classici quadrati.

  7. Tagliate i bordi ed il picciolo della mela in ciascun raviolo, e dopodiché raccogliete tutti i vostri Ravioli alla cannella ripieni di mele su un vassoio ben distanziati gli uni dagli altri.

  8. Ora non vi resta che cuocerli! Mettete a scaldare l’acqua in una pentola capiente.

    In un padellino, fate tostare i pinoli per due minuti a fiamma alta, e quando cominciano a colorirsi, metteteli da parte.

    Nella stessa padella, versate il burro e gli aghi di rosmarino sminuzzati finemente, che aiuteranno a smorzare il gusto intenso della cannella.

  9. Tuffate la pasta nell’acqua bollente leggermente salata, e dopo 6 minuti di cottura, scolatela con la schiumarola e versatela direttamente in padella con il burro.

    Fate saltare per alcuni secondi, quindi impiattate e guarnite con i pinoli tostati!

CONSERVAZIONE

  1. Conservate i Ravioli alla cannella ripieni di mele crudi, disposti su un vassoio ben larghi tra loro, per al massimo un giorno in un luogo fresco ed asciutto.

    Volendo potete surgelarli, dapprima disposti larghi sul vassoio, poi raccolti all’interno di un sacchetto gelo per alimenti.

CONSIGLI

  1. Potete usare altre varietà di mele al posto della Granny Smith se non la avete a disposizione.

    Potete sostituire il pecorino con un Grana Padano o un Parmigiano Reggiano.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.