Patate bollite al microonde

Patate bollite al microonde un contorno facile e perfetto anche come base per altre preparazioni. Infatti, le patate bollite sono ottime servite così, al naturale, condite con olio e sale, o accompagnate dal tonno e fagiolini.
Oppure, potete bollirle, poi schiacciarle ed utilizzarle nella preparazione del polpettone alla genovese, oppure in crocchette e polpette di vario genere.
La cosa più interessante delle patate bollite al microonde è ovviamente la velocità di preparazione. In pochi minuti avrete pronte le patate bollite, sporcando poco e impiegando poco sforzo e energie!
Vi basterà avere qualche accorgimento e vi assicuro che non abbandonerete più questo metodo!

Patate bollite al microonde
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaMicroonde
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpatate
  • q.b.acqua

Preparazione

c
  1. Lavate le patate sotto acqua corrente, eliminando le impurità.

    Bucherellate le patate con una forchetta, in modo da oltrepassare la buccia ed evitare che si rompano in cottura.

    Raccogliete poi le patate in una ciotola capiente e copritele completamente con acqua.

  2. Cuocete le patate in microonde, con funzione microonde, alla massima potenza per 12 minuti.

    Una volta pronte, facendo attenzione, prendete la ciotola e lasciatele leggermente intiepidire.

    A quel punto, scolatele, sbucciatele e servitele in tavola, oppure schiacciatele, senza sbucciarle, con uno schiacciapatate.

  3. CONSERVAZIONE:

    Conservate le patate bollite in microonde per un massimo di un giorno in frigorifero.

    Sono talmente veloci da preparare, che vi consiglio di prepararle e consumarle al momento.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.