Mandilli de sea

Mandilli de sea, in italiano “fazzoletti di seta” sono un tipico formato di pasta ligure, molto simile alle classiche lasagne, con la peculiarità di essere tirate a mattarello, o con la classica macchina stendipasta, talmente tanto sottilmente da essere quasi trasparenti.
Sembrerebbe che questo formato di pasta sia così antico da risalire ai tempi in cui i liguri commerciavano con gli arabi, infatti “mandil” in arabo significa proprio fazzoletto.
Preparare i mandilli de sea è semplice e veloce, non avrete bisogno di particolari ingredienti, e il condimento perfetto per loro è il pesto genovese, accompagnato con patate e fagiolini bolliti, proprio come vuole l’antica tradizione ligure. Puoi trovare la ricetta dei mandilli al pesto cliccando QUI.
Se non avete voglia di mettere le mani in pasta, ma non volete perdervi questo tipico formato di pasta, allora non mi resta che consigliarvi di venire a Genova e dintorni per poterlo assaggiare nelle nostre classiche osterie e trattorie liguri.
Se invece siete curiosi di prepararla, correte a leggere la ricetta, e se volete restare sempre aggiornati sulle mie ricette, potete seguirmi sulla pagina FACEBOOK cliccando QUI.
Mi trovate anche su INSTAGRAM, cliccando QUI.

Mandilli de sea
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gfarina
  • 1uovo
  • 10 mlvino bianco

Preparazione

  1. Per preparare i mandilli de sea dovete per prima cosa preparare l’impasto. Potete scegliere se impastare a mano direttamente sulla spianatoia o avvalervi di una impastatrice.

  2. Sulla spianatoia di legno, o all’interno della ciotola dell’impastatrice, versate la farina, create un foro al centro ed unite l’uovo e 10 ml di vino bianco. Se non avete il vino bianco, potete tranquillamente usare l’acqua.

  3. Impastate energicamente il tutto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

    Coprite il panetto di pasta con un canovaccio o con una ciotola e lasciatelo riposare per circa mezz’oretta.

  4. Al termine del tempo di riposo, cominciate a dividere il panetto in due parti, e a questo punto, decidete se stendere la pasta con il mattarello o con la macchina stendipasta.

  5. Tirate la sfoglia più che potete, in modo che diventi il più sottile possibile, ma che non si rompa.

  6. Dividete ora la sfoglia di pasta in “mandilli”, ossia in fazzoletti quadrati di circa 12 cm per lato.

  7. Infarinateli e teneteli da parte fino al momento di cuocerli.

    Quando andrete a cuocerli, scaldate una pentola di acqua, salatela, e come fareste per sbollentare le lasagne, unite un cucchiaio di olio all’acqua, e cuocete 2 mandilli per volta per circa 1 minuto.

CONSERVAZIONE

  1. Conservate i mandilli de sea in un luogo fresco e asciutto per un massimo di 6 ore.

    Potete congelare i mandilli, prima ben distanziati uno dall’altro, e una volta congelati, racchiuderli in un sacchetto tutti insieme.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.