Mandilli al pesto

Mandilli al pesto ovvero i “mandilli de sea” al pesto genovese, un classico della cucina genovese e ligure che si può gustare in diverse trattorie ed osterie della zona.
Prepararli non è poi così difficile, basterà seguire le istruzioni per preparare la pasta fresca, quindi cuocerla e condirla nel miglior modo che esista: pesto assieme a fagiolini e patate.
I mandilli al pesto sono un ottimo piatto unico, in quanto ricco e davvero sostanzioso!
Se siete curiosi di prepararli per servirli alla vostra famiglia o ai vostri amici, correte a leggere la ricetta, e se volete restare sempre aggiornati sulle mie ricette, potete seguirmi sulla pagina FACEBOOK cliccando QUI.
Mi trovate anche su INSTAGRAM, cliccando QUI.

Mandilli al pesto
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i mandilli de sea

  • 150 gfarina
  • 1uovo
  • 10 mlvino bianco

Per condire

Preparazione

  1. Per preparare i mandilli al pesto per prima cosa dovete impastare ed ottenere i vostri mandilli di pasta fresca.

    Vi suggerisco di leggere la ricetta per i mandilli de sea cliccando QUI.

  2. Una volta che avrete i vostri mandilli pronti, non vi resterà altro che cuocerli e condirli.

    Scaldate abbondante acqua in una pentola capiente.

  3. Non appena l’acqua comincerà a bollire, salatela con sale grosso, e tuffate all’interno la patata pelata, lavata e tagliata a cubetti di medie dimensioni ed i fagiolini.

    Lasciate cuocere le verdure per circa 15 minuti.

    Trascorsi 15 minuti, scolate patate e fagiolini e raccoglieteli in una ciotola.

  4. Unite un cucchiaio di olio all’acqua di cottura, quindi cuocete i mandilli, due per volta, per circa un minuto. Scolateli e raccoglieteli all’interno di una ciotola dove avrete messo il pesto.

    Condite i mandilli de sea con il pesto, unendo un poco di olio extravergine d’oliva se necessario, quindi, unite anche i fagiolini e i cubetti di patate.

  5. Servite i mandilli ben caldi, aggiungendo, se di gradimento, un poì di formaggio grattugiato.

CONSERVAZIONE

  1. Consiglio di preparare e consumare i mandilli nell’immediato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.