TORTELLI DI PATATE

Con i tortelli di patate oggi ci addentriamo nella cucina tipica regionale  dell’Emilia Romagna e più in specifico quella gastronomia che ci regala la città di Reggio Emilia. Parliamo in questo caso della pasta ripiena dei cosiddetti tortelli. I tortelli come i cappelletti sono un’eccellenza di Reggio Emilia, dove per secoli si tramandano le ricette con varianti. I classici tortelli sono quelli di erbetta e di zucca, ma salendo le colline reggiane, i più gettonati sono per l’appunto i tortelli di patate. Si parla che siano nati al tempo della carestia che sfociò tra il 1815 e il 1818, dove nei paesini di montagna iniziarono la coltivazione delle patate. Tornando ai giorni nostri vediamo come preparare questa specialità culinaria reggiana.

Per non perdere le mie ricette seguimi su Facebook.

Tortelli di patate ricetta di Reggio Emilia
  • Preparazione: 1 e 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 120 tortelli

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 400 g Farina 00
  • 4 Uova (Medie)
  • 1 pizzico Sale
  • 1 filo Olio extravergine d'oliva

Per il pesto

  • 800 g Patate montanare
  • 150 g Parmigiano reggiano
  • 80 g Burro
  • 3 cucchiai Salsa di pomodoro
  • 1 mazzetto Prezzemolo
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Uovo (Medio)
  • 1 Cipollotto di Tropea
  • q.b. Sale
  • q.b. Noce moscata

Per condire

  • q.b. Burro
  • q.b. Salvia
  • q.b. Parmigiano reggiano

Preparazione

  1. Mettere le patate con la buccia a lessare in acqua salata. Quando saranno morbide sbucciarle e passarle con il passaverdure creando un purè. Nel frattempo che le patate cuociono tritare finemente il cipollotto, il prezzemolo e l’aglio. Sul fuoco porre una padella con il burro e appena sarà sciolto versare il trito di verdure lasciandole appassire. A questo punto aggiungere la salsa di pomodoro e lasciare insaporire per qualche minuto.

    Prendere una terrina e mettere il purè di patate, il soffritto di verdure, il parmigiano reggiano grattugiato, l’uovo e una spolverata di noce moscata. Se necessario aggiustare di sale. Come da immagini sottostanti. Mescolare bene tutti gli ingredienti sino a rendere la farcitura di patate omogenea e farla riposare nel frigorifero sino a quando non si utilizzerà.

  2. Tortelli di patate come fare il pesto interno

    Iniziamo a preparare la pasta sfoglia. Mettere in una terrina la farina, le uova, un pizzico di sale e un goccio d’olio per rendere l’impasto più elastico. Amalgamare tutti gli ingredienti, poi lavorare l’impasto sulla spianatoia sino a renderlo compatto. Lasciarlo riposare coperto da un canovaccio umido per una mezzoretta.

  3. Tortelli di patate come fare la sfoglia

    Passato il tempo di riposo della sfoglia tirarla sottile o con il mattarello o con la macchina apposta. Prendere il pesto e iniziare a metterne un pò a intervalli regolari (quanto impasto dipende dai propri gusti, se fare i tortelli grossi o più piccoli). Coprire il pesto di patate con l’altra parte della sfoglia, come da foto e con una rotellina taglia pasta eliminare la pasta in eccesso e separare i tortelli. Continuare sino alla fine degli ingredienti. Con queste dosi usciranno più o meno 120 tortelli quindi regolarsi per farne quanti si desidera.

  4. Tortelli di patate come creare i tortelli

    Cuocere i tortelli di patate in abbondante acqua salata. Nel mentre che i tortelli si cuociono far sciogliere un pò di burro e insaporirlo con la salvia tritata. Scolare i tortelli con una ramina, adagiarli in un piatto da portata e condirli con il burro fuso e la salvia.

    Servire i tortelli di patate caldissimi e accompagnarli con formaggio parmigiano reggiano grattugiato e un vino rosso corposo come un Gutturnio.

  5. BUONA DEGUSTAZIONE!!!

Consiglio

Consiglio anche queste ricette di pasta ripiena:

E per i più golosi…

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.